Guida autonomaContinental, acquisizione high-tech per i laser Lidar

 

Continental ha annunciato l'accordo con Advanced Scientific Concept per l'acquisizione di Hi-Res 3D Flash Lidar, divisione esclusivamente dedicata allo sviluppo di laser per la guida autonoma: l'operazione (di cui non sono stati svelati i dettagli economici) comprende l'assunzione di cento ingengeri precedentemente in forza presso l'azienda californiana.

Gli "occhi" dei robot. I Lidar (acronimo di Light Detection And Ranging) compongono l'hardware autonomo di numerosi prototipi in fase di test, dalle Google Car alle Fusion Hybrid della Ford: i dispositivi permettono di determinare la distanza di un oggetto o di una superficie utilizzando un impulso laser anche in caso di scarsa visibilità, completando le informazioni inviate al "cervello" della vettura dalle telecamere e dai sensori.

Il business tedesco. La tecnologia sviluppata dal nuovo acquisto della multinazionale si presenta come un'innovazione in grado di combinare la "visione" della macchina con le funzioni di mapping in tempo reale, ottenendo un campo visivo attorno al veicolo "più dettagliato e accurato" sia di giorno che di notte. Continental utilizzerà il know-how della Hi-Res 3D Flash Lidar per aggiornare il portafoglio prodotti ADAS (Advanced Driver Assistance Systems), gestiti da una business unit dedicata e basata a Santa Barbara: gli ingegneri in arrivo andranno a rafforzare le fila della divisione. D.C.