Sei in: Home > Tecnologia > Nuove tecnologie > Samuelsson: "La guida autonoma rivoluzionerà la sicurezza"

Volvo Samuelsson: "La guida autonoma rivoluzionerà la sicurezza"

 

Un "modello nordico" per la guida autonoma, una tecnologia "in grado di rivoluzionare la sicurezza delle auto": è l'obiettivo che la Volvo si è data con con Drive Me, il progetto che entro il 2017 porterà sulle strade di Göteborg cento XC90 completamente robotizzate e affidate a normali famiglie. Håkan Samuelsson, Ceo della Casa svedese, ne parlerà dopodomani a un convegno organizzato a Stoccolma, al quale parteciperanno anche politici e fornitori automotive.

I pro dei robot. Nell'auto 2.0, Samuelsson vede numerosi benefici: "Questa tecnologia dovrebbe essere introdotta il più presto possibile – è la posizione del top manager – La guida autonoma può salvare vite umane, farci risparmiare tempo, migliorare i flussi del traffico e la qualità dell'aria". Per  raggiungere l'obiettivo, però, servono anche le norme e le infrastrutture: "La guida autonoma non riguarda solo la tecnologia delle auto – spiega Samuelsson – Abbiamo bisogno di strade, regole e leggi per evitare inutili costi di sviluppo. Un'auto-robot negli Stati Uniti deve essere sicura e legale anche in Europa e in Asia". Per questo, Samuelsson chiede una collaborazione tra l'industria automotive e le istituzioni, sia europee che americane.

La "Vision 2020". In Svezia, Drive Me ha già raccolto diversi adesioni, strette mediante partnership: oltre all'amministrazione di Göteborg e al governo, Volvo ha coinvolto anche Autoliv e la Chalmers University of Technology. "Sin dall'inizio sapevamo che non avremmo potuto farcela da soli – spiega Samuelsson – Questa tecnologia può fare molto, perché non dovremmo applicarla il prima possibile?". La guida autonoma è un elemento chiave di Vision 2020, progetto che si propone di azzerare le vittime e i feriti gravi a bordo delle nuove Volvo entro quattro anni: la Casa ha già dichiarato che si assumerà la "piena responsabilità" per gli eventuali incidenti in modalità driverless. D.C.