Intelligenza artificialeNuovi acquisti per il Toyota Research Institute

 

Dopo aver accolto il primo "dream team" di scienziati e professori, il Toyota Research Institute (TRI) si espande con un'infornata di nuovi talenti: secondo quanto annunciato dal Costruttore giapponese, il polo high-tech assorbirà gli ingegneri software della Jaybridge Robotics, azienda specializzata nell'automazione di mezzi pesanti.

Mobilità high-tech. I sedici professionisti lavoreranno nella sede di Cambridge (nel Massachusetts, a due passi dal MIT): il loro obiettivo sarà sviluppare tecnologie in grado di ridurre la mortalità sulle strade. Il centro, voluto dal presidente Akio Toyoda, è diretto dal Ceo Bill Pratt (ex Darpa) e punta a studiare la mobilità del futuro con l'aiuto della robotica e dell'intelligenza artificiale.

Redazione online