Sei in: Home > Prove > Primo contatto > Director's cut: il Maggiolino ritrovato - Parte 2

Top DriveDirector's cut: il Maggiolino ritrovato - Parte 2

 

Un giorno qualunque cammini per strada, tra le auto parcheggiate, e con la coda dell’occhio vedi una cosa che è stata tua e credevi dimenticata, sepolta nei ricordi. Un’auto. Un Volkswagen Maggiolino del 1964. Sembra proprio lui, ma è passato tanto tempo: possibile che sia ancora in circolazione? Ha tutti i segni dell’età, cui si è aggiunta una certa incuria da parte dei proprietari che l’hanno avuto, eppure non è abbandonato: si vede che, nonostante gli anni, si misura ancora con il traffico cittadino.

Sulle tracce dei ricordi. È quanto successo al nostro direttore, Gian Luca Pellegrini, che ha riconosciuto così, in una via di Milano, la sua prima macchina. Una rapida ricerca ed ecco che salta fuori il nuovo proprietario, un personaggio molto conosciuto: il vice direttore di Sky sport Guido Meda. Uno che non si risparmia di certo nelle telecronache, ma che sulla manutenzione dell’auto… Insomma, ci sono tutti gli ingredienti per una reunion sulla pista di Quattroruote fra lui, l’attempato Maggiolino, e i suoi due estimatori. Una storia che vi raccontiamo in due puntate: nella prima, i due si soffermano sulla macchina e su certe sue "caratteristiche", poi si divertono a scorrazzare sul tracciato off-road di Vairano.

La grande sfida. Ma tra il vecchio e il nuovo proprietario del Maggiolino non poteva non scattare la sfida, che si è consumata sul tracciato di handling, cronometro alla mano. Ve la raccontiamo nel secondo video.