Sei in: Home > Sport > Rally > A Montecarlo Volkswagen e Ogier ripartono dominando

Mondiale RallyA Montecarlo Volkswagen e Ogier ripartono dominando

 

Anno nuovo, storia vecchia. Il Mondiale Rally 2016 apre le porte come tradizione sulle strade del Montecarlo, tra le nevi e soprattutto il ghiaccio che rendono assai difficili da affrontare le strade sui monti alle spalle del Principato, ma alla fine davanti a tutti c'è sempre l'erede del cannibale Sébastien Loeb, e cioè Sébastien Ogier e la sua Volkswagen Polo R WRC.

Distacchi "vecchio stile". Addirittura quasi due minuti il ritardo che divide il dominatore delle ultime stagioni da tutti gli altri piloti, segno di quale incredibile differenza divida il francese dagli altri iscritti. Alle sue spalle ha concluso il suo compagno di squadra Andrea Mikkelsen, mentre il podio è completato dalla Hyundai i20 WRC di Thierry Neuville, a 3'17" dalla Polo R numero 1.

Power Stage. L'ultima speciale, valida anche come prova speciale che mette in palio punti per il campionato, ha regalato ulteriori tre punti ad Ogier, due allo spagnolo della Hyundai Dani Sordo ed un altro a Mikkelsen, a dimostrare ancora la forza della vettura tedesca.

Peccato per la DS. La prima e la seconda tappa hanno avuto la bella sorpresa di vedere Kris Meeke e la sua DS3 lottare praticamente alla pari con Ogier, riuscendo a contendere la vittoria al tre volte campione del mondo con una vettura con specifiche 2015, ovvero senza aggiornamenti degni di nota per questa stagione. Il pilota irlandese ha dovuto prendere atto della rottura della scatola del cambio pochi chilometri dopo il termine della stage 12 e non ha potuto fare altro che fermare la sua DS3 numero 7. Alla fine comunque Stéphane Lefebvre ha concluso la gara in quinta posizione, portando un po' di punti alla Casa francese.

Ford senza acuti. Mads Ostberg ha concluso in quarta posizione con la sua Fiesta RS WRC, risalendo pian piano la classifica approfittando di errori e ritiri altrui, ma senza mai brillare. Il compagno Bryan Bouffier, vincitore del Montecarlo quando fu nel calendario dell'allora campionato concorrente IRC, ha provato a seguire la stessa tattica, ma è stato poi costretto al ritiro arrivato al termine della PS13 di sabato pomeriggio con una sospensione divelta.

WRC2. La seconda categorià è stata vinta dalla Ford Fiesta R5 di Elfyn Evans, che ha battuto le Škoda Fabia R5 del finlandese Esapekka Lappi e del tedesco Armin Kremer. F.C.

WRC, Rally di Monte-Carlo, 24/01/2016
Classifica generale dopo la PS15 (primi dieci)
1. Sébastien Ogier (Volkswagen Polo R WRC) in 3h41'43"5
2. Andreas Mikkelsen (Volkswagen Polo R WRC) a 1'54"5
3. Thierry Neuville (Hyundai i20 WRC 2016) a 3'17"9
4. Mads Ostberg (Ford Fiesta RS WRC) a 4'47"7
5. Stéphane Lefebvre (DS3 WRC) a 7'35"6
6. Daniel Sordo (Hyundai i20 WRC 2016) a 10'35"5
7. Ott Tanak (Ford Fiesta RS WRC) a 11'39"9
8. Elfyn Evans (Ford Fiesta R5) a 18'30"8
9. Esapekka Lappi (Škoda Fabia R5) a 20'41"0
10. Armin Kremer (Škoda Fabia R5) a 20'43"9