Sei in: Home > Sport > Rally > Anche in Messico Volkswagen davanti a tutti, ma con Latvala

Mondiale RallyAnche in Messico Volkswagen davanti a tutti, ma con Latvala

 

Arriva nel Rally del Messico la ripresa di Jari-Matti Latvala, che ha sfruttato al meglio la posizione di partenza favorevole del terzo rally de Mondiale 2016 ed ha trionfato con pieno merito in America Centrale. Un vero e proprio dominio quello del finnico, che ha preso il comando nella seconda tappa e non lo ha più mollato, grazie alle ben 11 speciali conquistate su 21 totali.

Polo sempre davanti a tutti. Il finlandese regala alla Volkswagen la terza vittoria su tre gare 2016, che così continua a comandare nel Mondiale Costruttori, anche se i punti di vantaggio sulla Hyundai non sono ancora molti, visto che la Casa coreana sta crescendo ed è sempre più pericolosa.

Ogier non il solito dominatore. Il campione delle ultime tre stagioni non è stato il cannibale che abbiamo ammirato a Montecarlo ed in Svezia, sfavorito dopo un avvio molto promettente da una posizone di partenza poco favorevole. Solo nella tappa di chiusura, quando ha potuto partire penultimo, Sébastien è tornato a mostrare tutte le sue qualità vincendo le ultime quattro PS, tra cui la più lunga del campionato (la Guanajuato, di ben 80 chilometri!). Ogier ha inoltre trionfato nella Power Stage, aggiungendo così 3 punti ai 18 portati a casa per il secondo posto. Ora comanda la graduatoria con 77 punti ed è in piena fuga mondiale.

Hyundai perde il podio per un errore. Prima gara su terra della stagione e questa volta era stato Dani Sordo a portare sul podio la Casa coreana dopo quelli colti da Thierry Neuville e Hayden Paddon nelle prime due tappe del 2016. La i20 WRC New Generation, in un rally che non rientrava certo tra i preferiti dello spagnolo, aveva invece permesso a Sordo di fare una grande gara, ma purtroppo le verifiche post gara hanno rivelato che la squadra ha utilizzato 29 gomme sulla vettura #4, una in più di quanto consentito, e i due minuti di penalità affibbiati allo spagnolo lo hanno fatto scivolare solo ad un secondo e mezzo dal podio.

La gioia Ford. Il 2016 pare la stagione di rinascita per Mads Østberg, che ha regalato al team M-Sport il 100esimo arrivo a punti consecutivo nel WRC e soprattutto il podio del Rally del Messico grazie all'errore Hyundai, che fa salire Mads al secondo posto della graduatoria generale piloti, anche se ben staccato da un Ogier che sembra già lanciato verso il quarto titolo consecutivo, nonostante manchino ancora ben 11 gare al termine del Mondiale. Østberg ha ancora una volta fatto affidamento sulla sua regolarità, unita ad una comprensione della corsa non comune. Continua a fargli difetto la velocità pura, ma per ora in Ford possono godersi un investimento riuscito.

Il resto della Top 10. Hayden Paddon termina a punti anche in Messico dopo il bel podio conquistato con pieno merito in Svezia. Il neozelandese ha terminato la gara al quinto posto su una superficie in cui ha mostrato di saper fare le cose migliori. Sorprende ancora Ott Tänak, autore di un inizio di stagione rimarchevole. L'estone si sta comportando molto bene al volante della Ford Fiesta RS WRC gommata DMACK e il sesto posto siglato in Messico è ulteriore conferma delle sue doti. Ottimo ritorno nel WRC per Martin Prokop, autore di una gara regolare. Grande soddisfazione invece per Lorenzo Bertelli, riuscito a portare a casa i primi punti della stagione con un ottavo posto solido. Le prestazioni dell'italiano erano apparse in crescita già in Svezia, ma fu poi costretto al ritiro. Ora, invece, ecco il miglior risultato nel WRC. La Top Ten è stata completata da Teemu Suninen, vincitore della classifica WRC2 con la sua ŠKODA Fabia R5, e da Valery Gorban, con la Mini Cooper Works WRC. F.C.

Mondiale Rally, Messico, 06/03/2016
Classifica finale della gara
1. Jari-Matti Latvala (Volkswagen Polo R WRC) in 4h25'57"4
2. Sébastien Ogieri (Volkswagen Polo R WRC) a 1'05"0
3. Mads Østberg (Ford Fiesta RS WRC) a 5'36"4
4. Dani Sordo (Hyundai i20 WRC) a 5'37"9
5. Hayden Paddon (Hyundai i20 WRC) a 6'22"6
6. Ott Tänak (Ford Fiesta RS WRC) a 9'59"5
7. Martin Prokop (Ford Fiesta RS WRC) a 12'58"5
8. Lorenzo Bertelli (Ford Fiesta RS WRC) a 14'09"6
9. Teemu Suninen (ŠKODA Fabia R5) a 18'1"8
10. Valeriy Gorban (Mini Cooper Works WRC) a 32'37"3

Classifica piloti dopo 3 gare: 1. Sébastien Ogier 77 punti; 2. Østberg 39, 3. Mikkelsen e Sordo 33; 5. Paddon 29; 6. Latvala 27; 7. Tänak 24; 8. Neuville 15; 9. Lefebvre 10; 10. Solberg, Prokop ed Evans 6.