Sei in: Home > Sport > Rally > Al Ciocco sempre Peugeot ed Andreucci davanti a tutti

Italiano RallyAl Ciocco sempre Peugeot ed Andreucci davanti a tutti

 

Si apre la stagione 2016 del Campionato Italiano Rally come tradizione con il Rally del Ciocco e Valle del Serchio, ma ancora una volta i protagonisti sono stati la Peugeot 208 T16 e Paolo Andreucci, che hanno conquistato il successo in entrambe le gare.

Gare al posto di tappe. La novità regolamentare di questa stagione 2016 del CIR è l'introduzione del doppio punteggio, cioè le tradizionali due tappe in cui venivano divise le gare italiane sono state rinominate "Gara 1" e "Gara 2" ed entrambe daranno punti per la classifica di campionato. Questo però non ha cambiato le carte in tavola e così il massimo dei punti è andato al dominatore dell'ultimo decennio (per lui 7 titoli dal 2006 ad oggi), che con il successo di oggi è diventato anche il recordman di vittorie nella tappa toscana.

Gara 1. Paolo Andreucci e Anna Andreussi hanno portato da subito la Peugeot 208 T16 al comando, mettendosi alle spalle la Ford Fiesta GPL di Giandomenico Basso e Lorenzo Granai. Staccato a causa di una foratura nella PS7 prima e di una penalità per un ritardo al CO dovuto ad un problema ai freni poi Umberto Scandola, quarto a oltre un minuto dalla vetta. Il veronese si è giocato il podio con Alessandro Perico e i due sono arrivati a fine giornata divisi da circa 10''.

Gara 2. Dopo la vittoria di ieri, Paolo Andreucci e Anna Andreussi si portano a casa anche Gara 2 del Rally Il Ciocco-Valle del Serchio. Il pilota di casa ha vinto tre delle quattro PS in programma oggi, terminando con 11"7 di vantaggio sulla Ford Fiesta R5 a GPL guidata da Giandomenico Basso, che non è mai stato in grado di impensierire "Ucci".

Il podio viene completato da Umberto Scandola con la Škoda Fabia R5: il veronese ha concluso distante dalla vetta (+33"1), ma è riuscito a precedere la Peugeot 208 T16 di Alessandro Perico dopo una bellissima battaglia che ha visto quest'ultimo tentarle tutte (compreso portarsi a casa la PS17) per mettersi alle spalle il veronese, ma invano. F.C.

C.I.R., Rally Il Ciocco e Valle del Serchio, 19/03/2016
Classifica di Gara 1
1. Andreucci-Andreussi (Peugeot 208 T16 R5) in 52'41"1
2. Basso-Granai (Ford Fiesta R5 LDI) a 14"2
3. Perico-Turati (Peugeot 208 T16 R5) a 55"6
4. Scandola-D'Amore (Škoda Fabia R5) a 1'04"8
5. Tempestini-Banca (Ford Fiesta R5) a 1'48"6
6. Baccega-Menchini (Ford Fiesta R5) a 2'24"6
7. "Ciava"-Michi (Citroën DS3 R5) a 2'31"7
8. Cogni (Peugeot 207 S2000) a 2'47"6
9. Rusce-Farnocchia (Ford Fiesta R5) a 2'48"3
10. Panzani-Baldacci (Renault Clio R3T) a 3'52"7

C.I.R., Rally Il Ciocco e Valle del Serchio, 20/03/2016
Classifica di Gara 2
1. Andreucci-Andreussi (Peugeot 208 T16 R5) in 50'26"1
2. Basso-Granai (Ford Fiesta R5 LDI) a 11"7
3. Scandola-D'Amore (Škoda Fabia R5) a 33"1
4. Perico-Turati (Peugeot 208 T16 R5) a 41"5
5. Tassone-Demarco (Peugeot 208 R2) a 1'30"4
6. MIchelini Perna (Citroën DS3 R5) a 1'34"5
7. Rusce-Farnocchia (Ford Fiesta R5) a 1'50"7
8. Tempestini-Banca (Ford Fiesta R5) a 1'56"1
9. Baccega-Menchini (Ford Fiesta R5) a 1'56"4
10. "Ciava"-Michi (Citroën DS3 R5) a 2'17"7

C.I.R., Rally Il Ciocco e Valle del Serchio, 20/03/2016
Classifica finale Assoluta
1. Andreucci-Andreussi (Peugeot 208 T16) in 1h43'07.2
2. Basso-Granai (Ford Fiesta LDI) a 25"9
3. Perico-Turati (Peugeot 208 T16) a 1'37"1
4. Scandola-D'Amore (Škoda Fabia R5) a 1'37"9
5. Tempestini-Banca (Ford Fiesta R5) a 3'44"7
6. Baccega-Menchini (Ford Fiesta R5) a 4'21"0
7. Rusce-Farnocchia (Ford Fiesta R5) a 4'39"0
8. "Ciava"-Michi (Citroën DS3 R5) a 4'49"4
9. Cogni-Ciucci (Peugeot 207 Super 2000) a 5'31"2
10. Ferrorotti-Bizzocchio (Renault Clio R3) a 7'43"7

Campionato Piloti: 1. Paolo Andreucci 15 punti; 2, Basso 12; 3. Perico e Scandola 9; 5. Tempestini 4,5; 6. Baccega 3,5; 7. Tassone e Rusce 3.