• player icon Ford Drug Driving Suit: test in esclusiva
    Mondo auto
    Ford Drug Driving Suit: test in esclusiva
  • player icon In pista a Vairano con Aleix Espargaro
    Mondo auto
    In pista a Vairano con Aleix Espargaro
  • player icon Dieselgate Volkswagen: cosa ne dice la gente?
    Mondo auto
    Dieselgate Volkswagen: cosa ne dice la gente?
  • player icon Alex Zanardi ci racconta la sua prima 24 Ore (video)
    Mondo auto
    Alex Zanardi ci racconta la sua prima 24 Ore (video)
  • player icon Indovina chi viene in pista?
    Mondo auto
    Indovina chi viene in pista?

Sei in: Home > Citta' > Roma > Strade chiuse per due giorni

Contro gli allagamentiStrade chiuse per due giorni

 

Martedì 26 e mercoledì 27 gennaio potrebbero essere due giornate da bollino nero per i tanti pendolari che ogni giorno si spostano tra Roma e Ostia. La polizia municipale, infatti, ha comunicato che martedì, dalle 10 alle 16, sarà chiusa al traffico la via del Mare nel tratto compreso tra il sottopasso di Acilia e il semaforo Ostia Antica, in entrambi i sensi di marcia. Mercoledì, invece, dalle 10 alle 13, la chiusura riguarderà la via Ostiense.

Per sei mesi. “Si tratta di un intervento preliminare, finalizzato all’esecuzione di importanti lavori di ristrutturazione e sostituzione dei canali in tutta la zona”, spiega il Campidoglio; “ciò comporterà sicuramente disagi alla circolazione, ma è necessario per la risoluzione delle problematiche riguardanti i canali e gli allagamenti”. Non finisce qui: la prossima settimana, infatti, sarà solo un assaggio di quello che aspetta gli automobilisti. Gli interventi “antiallagamento”, effettuati dal Consorzio di bonifica Tevere e Agro romano, dureranno almeno sei mesi, con tutti i disagi del caso. Chiusure, restringimenti e deviazioni sulle due principali arterie che collegano la capitale al mare promettono traffico e rallentamenti. In alternativa c’è sempre la ferrovia Roma-Lido, quella eletta da Legambiente “peggior tratta d’Italia”. Dunque, meglio armarsi di pazienza e sperare che i lavori finiscano prima del previsto M.B.