Sei in: Home > Citta' > Roma > Divieto e mistero (seconda puntata)

Via Gregorio VIIDivieto e mistero (seconda puntata)

 

Continuano a restare chiusi, senza alcuna indicazione sulla riapertura, i circa 400 metri di corsia preferenziale lungo via Gregorio VII, tra via Innocenzo XI e via San Damaso. Da ormai più di un mese - la segnaletica verticale temporanea, con i bandoncini gialli, fu installata il 6 gennaio - autobus del servizio pubblico, pullman turistici, taxi e mezzi di soccorso invadono le corsie laterali, con intuibili conseguenze.

Silenzio. Neanche si trattasse di un segreto militare: dal Municipio XIII prosegue un inspiegabile e logorante silenzio su cause, interventi da eseguire e tempi di realizzazione. Le uniche notizie filtrano dalla Polizia locale, da cui fanno sapere di aver istituito la “disciplina provvisoria di circolazione per la potatura alberi da parte del Servizio giardini”.

Alberi. La potatura è avvenuta nei fine settimana del 30/31 gennaio e 6/7 febbraio, senza disagi alla viabilità; domenica 31 era anche coincisa con uno dei blocchi del traffico per le misure antismog varate dal Campidoglio. La precisazione dei vigili si limitava, però, a stabilire il “divieto di sosta con rimozione, negli stalli di sosta adiacenti alla carreggiata centrale”nel periodo tra il 30 gennaio e il 7 febbraio, nelle “sole giornate di sabato e domenica dalle 8 alle 13”. Dunque, nessun accenno al lungo periodo precedente di chiusura, alla situazione specifica della carreggiata centrale e ad eventuali altre opere da eseguire.

Buche. Gli alberi - se mai fossero stati loro a preoccupare chi aveva deciso la chiusura della strada – ora sono a posto. Restano, e molto evidenti, fessurazioni e buche nel manto stradale. Sui bordi laterali della carreggiata, avvallamenti e tombini mostrano i segni del tempo. Forse la corsia preferenziale attende di essere riasfaltata? In quartiere, la gente si domanda se per potare gli alberi a fine gennaio era necessario chiudere la corsia 30 giorni prima e se, ora che la potatura è stata eseguita, perchè nessuna fonte istituzionale fornisca una risposta. E.M.