Sei in: Home > Citta' > Roma > Automobilista avvisato…

Otto messaggi monitoAutomobilista avvisato…

 

Non più solo pannelli anti-code: da qualche giorno, i display a messaggio variabile collocati nei punti nevralgici della città, oltre a informarci sui flussi di traffico e sui tempi di percorrenza diffondono frasi monito e asserzioni flash basate su dati relativi agli incidenti registrati sulle nostre strade. La campagna di comunicazione è firmata Roma Servizi per la Mobilità (a cura della Centrale della mobilità e del Centro di competenza sulla sicurezza stradale), e si tratta di un’azione di sensibilizzazione rivolta ai conducenti di tutte le categorie di mezzi: messaggi simili sono da anni diffusi in molte altre grandi città d’Italia.

Penetrazione. Gli slogan appaiono diversi in base alle zone, alle fasce orarie e alle tipologie delle strade. Così, per esempio, a Villa Pamphilj si può leggere che un quarto degli incidenti mortali avviene per l’alta velocità, lo stesso messaggio passato di notte sulla tangenziale o, sul Lungotevere, che un sinistro su tre si verifica in prossimità degli incroci. Attraversando viale Libia qualcuno farà gli scongiuri alla vista del pannello che fa il conto delle vittime e, naturalmente, non è un’esortazione quello che recita “Sulle strade di Roma: di notte triplica la mortalità”… In tutto, otto messaggi elaborati sui dati dell’Istat.

Pareri. Quella adottata, vi sembra una comunicazione d'impatto? Messaggi così sensibilizzano i conducenti? Incrocerete le dita alla vista di quelli più crudi? Ecco gli slogan proposti (oltre a quello che potete leggere nella foto, sopra): dite pure la vostra…
“Guida sicuro, più attenzione meno incidenti” - Guida sicuro: meno velocità più sicurezza” - “Sulle strade di Roma nel 2014: 154 morti per incidente” - “Sulle strade di Roma: di notte triplica la mortalità” - “Sulle strade di Roma il 25% dei morti sono motociclisti” - “Incidenti: uno su tre avviene agli incroci” - “Nel 2014 a Roma 45 pedoni deceduti e 1.800 feriti”.

Manuela Boggia