Sei in: Home > News > Sicurezza > La frenata automatica "taglia" tamponamenti e feriti

Lo studio dell'IIHSLa frenata automatica "taglia" tamponamenti e feriti

 

I sistemi anti tamponamento sono efficaci e in grado di ridurre sensibilmente il numero di collisioni sulle strade. L'ennesima conferma della bontà della frenata automatica d'emergenza arriva dall'ente americano IIHS (Insurance Institute for Highway Safety, quello dei crash test), secondo cui la tecnologia è in grado di tagliare gli incidenti del 40%.

I dati. Come riporta Automotive News, lo studio sulla sicurezza ha preso in considerazione i veicoli dotati sia di frenata automatica che di avviso di collisione: con entrambi i sistemi, i tamponamenti si riducono mediamente del 39% e i feriti del 42, mentre il solo impiego dell'avviso di collisione si ferma al 23%, con un impatto quasi nullo sulle statistiche dei feriti. Un dato, quest'ultimo, che lo stesso IIHS definisce "sorprendente" e che rafforza la posizione dell'intervento assistito.

Poco diffusa (per ora). Secondo l'ente americano, solo l'1% dei my 2015 dispone della frenata automatica d'emergenza di serie, mentre il 26% la propone come optional. Lo scorso settembre, dieci Costruttori si sono accordati con la Nhtsa e lo stesso IIHS per introdurre la tecnologia in tutti i nuovi modelli: l'impegno è Audi, BMW, Ford, GM, Mazda, Mercedes-Benz, Tesla, Toyota, Volkswagen e Volvo, ma altre Case sarebbero pronte a unirsi al gruppo. L'anno scorso, l' istituto ha diffuso i risultati dei test sui sistemi anti tamponamento di 19 nuovi modelli, 14 dei quali hanno ottenuto la migliore valutazione: nell'elenco, i brand maggiormente rappresentati sono stati Acura, Mercedes-Benz e Mazda. D.C.