Sei in: Home > News > Sicurezza > Caso airbag, possibili richiami per cinque milioni di auto

ContinentalCaso airbag, possibili richiami per cinque milioni di auto

 

Continental Automotive Systems ha reso noto di aver commercializzato sistemi di controllo degli airbag potenzialmente difettosi che sarebbero stati montati su cinque milioni di veicoli prodotti tra il 2006 e il 2010. I dispositivi in questione, secondo quanto riportato dalla Reuters, sarebbero presenti su veicoli prodotti da Honda, Fca, Daimler e (in misura minore) da Volvo Trucks, Volkswagen e Mazda.

Due tipi di malfunzionamento. Stando ai documenti citati dall'agenzia, le vetture coi sistemi difettosi sarebbero state assemblate in vari impianti su scala globale: come spiegato dalla controllata di Continental AG in una nota indirizzata all'Nhtsa, il problema potrebbe causare il mancato funzionamento degli airbag oppure, in altri casi, il loro azionamento indesiderato. Dei cinque milioni di vetture, si stima che quasi due siano stati commercializzati negli Usa.

Il richiamo Honda. Le Case coinvolte si stanno già muovendo per preparare i richiami riguardanti i veicoli da aggiornare: la Honda, negli Usa, ha già ufficializzato una campagna che riguarderà 341 mila Accord costruite tra il 2008 e il 2010, per rimpiazzare le unità di controllo, il cui malfunzionamento avrebbe già causato due feriti accertati e altri 74 casi di non funzionamento ancora da confermare.

Anche Fca pronta con la campagna. Da parte sua, il ramo nordamericano del Gruppo Fca ha reso noto di aver pronto un richiamo per 112 mila vetture, tra cui le Dodge Grand Caravan e Chrysler Town & Country prodotte tra il 2008 e il 2009 e le Dodge Journey del 2009. Nel lotto sarebbero comprese anche le Volkswagen Routan model year 2009, prodotte dal Costruttore americano in virtù di un accordo allora in vigore con Wolfsburg. A Fca risultano 25 azionamenti indesiderati degli airbag.

Il richiamo di Stoccarda dello scorso ottobre. Daimler, l'altro dei tre Costruttori più esposti, aveva già intrapreso lo scorso ottobre una campagna di richiamo che aveva riportato in officina 126 mila tra Classe C (model year 2008 e 2009) e GLK model year 2010 per risolvere il problema. La vicenda, però, è sul punto di allargarsi a macchia d'olio.

Fabio Sciarra