Sei in: Home > News > Sicurezza > Vittime e feriti in calo nei primi sei mesi del 2016

Incidenti stradaliVittime e feriti in calo nei primi sei mesi del 2016

 

In Italia i primi sei mesi del 2016 hanno registrato un calo dei morti e dei feriti causati dagli incidenti stradali: a dirlo sono le prime stime dell'Aci e dell'Istat sui dati preliminari dell'anno, pronti a evidenziare un miglioramento degli indicatori della sicurezza stradale.

I numeri. Secondo l'analisi congiunta, il bilancio del primo semestre è di 85.549 incidenti con lesioni a persone (-0,8% rispetto allo stesso periodo dell'anno scorso): in calo anche i morti (1.466, -4,7%) e i feriti (118.349, -0,5%). Il dato più importante riguarda le autostrade, con vittime diminuite del 15%, mentre le strade urbane e le extraurbane mostrano miglioramenti compresi tra il 2 e il 5%. Per quanto riguarda le infrazioni, le contravvenzioni più ricorrenti riguardano l'uso del cellulare (+25%) e l'eccesso di velocità (+22%).  

Più mobilità. Rispetto al 2010, le vittime sulle strade sono diminuite del 25,6%, un risultato che l'Aci e l'Istat definiscono "rassicurante ma ancora lontano dal dimezzamento previsto dall'Unione Europea". In ogni caso, i numeri sono buoni visto l'aumento della mobilità sulle strade: nel primo semestre le prime iscrizioni di veicoli al Pra sono cresciute del 19%, accompagnate da un incremento delle percorrenze stradali pari al 3,7%.

Redazione online