Sei in: Home > News > Sicurezza > Incidenti diminuiti del 40% con l’assistenza al parcheggio

Toyota ICS Incidenti diminuiti del 40% con l’assistenza al parcheggio

 

Le funzioni di assistenza alla guida possono limitare in maniera considerevole il numero di incidenti, anche quelli collegati al parcheggio dell'auto: l'ennesima conferma arriva dalla Toyota, pronta a diffondere i dati di un sondaggio condotto sull'Intelligence Clearance Sonar (ICS), in grado di tagliare fino al 40% i sinistri che si verificano durante la retromarcia.

Una tutela in più. La ricerca, condotta dal gennaio del 2015 al giugno del 2016, si riferisce a 63 mila vetture (Vellfire, Prius e Alphard), di cui 26 mila equipaggiate con l'Intelligent Clearance Sonar: la funzione, sfruttata dall'Intelligent Parking Assist e migliorata all’inizio del 2015, aiuta a rilevare gli ostacoli attorno alla vettura e a ridurre il rischio e i danni causati da un uso improprio del pedale dell’acceleratore impiegando un freno automatico. Il nuovo sistema riduce il rischio di incidenti anche durante la guida a bassa velocità e nell'uscita dalle aree di parcheggio.

Benefici concreti. Il rapporto della Toyota parla di 2.500 incidenti rilevati nel periodo di osservazione, con dati sensibilmente migliori per i veicoli dotati di ICS: in presenza dell’assistenza al parcheggio, calano sia i sinistri in fase di retromarcia (-40%) sia quelli collegati a un errore nell'utilizzo del pedale (-70%). Commentando i risultati, il costruttore ha ribadito la propria strategia per la sicurezza, incentrata sullo sviluppo di nuovi sistemi di assistenza alla guida: l'obiettivo a lungo termine è l'azzeramento dei morti e dei feriti sulle strade.

Redazione online