Sei in: Home > Sport > Sport news > Lucas di Grassi ed Audi vincono in Messico... anzi no!

Formula ELucas di Grassi ed Audi vincono in Messico... anzi no!

 

L'edizione inaugurale dell'ePrix di Città del Messico pareva una inattesa grande giornata per Lucas di Grassi, ma è arrivata una doccia fredda al termine dei festeggiamenti. Infatti i Commissari Tecnici hanno trovato una irregolarità sulla vettura del team ABT Audi che ha portato allo sconvolgimento della classifica.

Vittoria a D'Ambrosio. Infatti la vettura usata dal brasiliano nella prima parte di gara è stata trovata di 1,8 kg più leggera degli 888 minimi previsti. La squadra tedesca ha deciso di non fare appello e così la squalifica è stata immediata e la vittoria passata alla Dragon Racing ed al poleman Jérôme D'Ambrosio.

La storia si ripete. È la seconda volta nel giro di un anno che Lucas Di Grassi perde il punteggio massimo, essendogli stata negata la vittoria nel Berlin ePrix del 23 maggio 2015. In quell'occasione la scuderia tedesca venne penalizzata per la modifica di una parte dell'ala davanti e delle carenature delle ruote anteriori dell'auto e casualmente anche allora furono la Dragon Racing ed il pilota belga a guadagnare il primo posto.

Commissari al lavoro. Ma non è stato di Grassi l'unico a subire l'intervento della Direzione Gara, visto che anche il vincitore D'Ambrosio è stato punito per taglio di chicane. Questo gli ha tolto il giro più veloce, che gli avrebbe regalato altri due punti che invece sono andati a Nelsinho Piquet.

Invece Loïc Duval ha perso il gradino più basso del podio per avere saltato più volte la terza chicane ed ignorato la bandiera di avvertimento. Il terzo posto è così andato nelle mani di Nicolas Prost e tutte e due le vetture Renault sono salite sul podio. Duval quindi ha mantenuto il quarto posto che aveva sotto la bandiera a scacchi, conquistato grazie al drive-through servito a Nicolas Prost ed alle tante posizioni perse da Daniel Abt al penultimo giro.

Polemica di Buemi. Il leader del campionato Sébastien Buemi, che grazie alla penalità a di Grassi guida attualmente la classifica generale con un vantaggio di 22 punti, ha criticato pesantemente D'Ambrosio. La coppia è stata impegnata in una serrata battaglia per la posizione durante la maggior parte della seconda fase della corsa, e un contatto fra i due è avvenuto nella zona di frenata della prima chicane, quando lo svizzero ha cercato in ogni modo di scavalcare il coriaceo avversario belga.

"Quello che non mi piace, e che avverto come ingiusto, è quando si lascia scientificamente che un avversario alle tue spalle compia una determinata manovra e poi ci si sposta nel medesimo modo e nello stesso punto”, argomenta il leader del campionato. "O si chiude la porta completamente, e allora non c'è proprio modo di superare, o non la si chiude affatto. Non si può semplicemente chiudere un po' e vedere come andrà a finire, magari causando un incidente. Questo è proprio ciò che non mi piace". F.C.

Formula E, Mexico City ePrix, 12/03/2016
Classifica finale della gara
1. Jérôme D'Ambrosio (Dragon Racing), 43 giri in 48'28"409, alla media di 111,3 km/h.
2. Sébastien Buemi (Renault e.Dams) a 0"106
3. Nicolas Prost (Renault e.Dams) a 25"537
4. Loïc Duval (Dragon Racing) a 26"358
5. Robin Frijns (Andretti Formula E Race Team) a 28"477
6. Sam Bird (DS Virgin Racing Formula E Team) a 28"928
7. Daniel Abt (ABT Schaeffler Audi Sport) a 30"051
8. Nick Heidfeld (Mahindra Racing Formula E Team) a 36"373
9. Stéphane Sarrazin (Venturi Formula E Team) a 37"291
10. Bruno Senna (Mahindra Racing Formula E Team) a 37"603
11. Oliver Turvey (NEXTEV TCR Formula E Team) a 38"598
12. Mike Conway (Venturi Formula E Team) a 38"790
13. Nelson Piquet Jr (NEXTEV TCR Formula E Team) a 42"351
14. Simona De Silvestro (Andretti Formula E Race Team) a 43"971
15. Salvador Duran (Team Aguri) a 1'03"082
16. Jean-Eric Vergne (DS Virgin Racing Formula E Team) a 1 giro
17. António Félix da Costa (Team Aguri) a 11 giri

Classifica piloti dopo 5 gare: 1. Sébastien Buemi 98 punti; 2. Lucas di Grassi 76; 3. Sam Bird 60; 4. Jérôme D'Ambrosio 58; 5. Loïc Duval 44; 6. Nicolas Prost 38; 7. Robin Frijns 31; 8. Stéphane Sarrazin 30; 9. Nick Heidfeld 27; 10. António Félix da Costa e Daniel Abt 16; 12. Bruno Senna 12; 13. Oliver Turvey 10; 14. Jean-Eric Vergne 6; 15. Nelson Piquet Jr e Nathanaël Berthon 4.

Classifica squadre dopo 5 gare: 1. Renault e.Dams 136 punti; 2. Dragon Racing 102; 3. ABT Schaeffler Audi Sport 92; 4. DS Virgin Racing Formula E Team 66; 5. Mahindra Racing Formula E Team 39; 6. Andretti Formula E Race Team 31; 7. Venturi Formula E Team 30; 8. Team Aguri 20; 9. NEXTEV TCR Formula E Team 14.