• player icon Con Andreucci al volante della Peugeot 208 T16
    Sport
    Con Andreucci al volante della Peugeot 208 T16
  • player icon Pirelli: le nuove regole per la stagione di F.1
    Sport
    Pirelli: le nuove regole per la stagione di F.1
  • player icon Formula 1 2016: ecco la Renault RS16
    Sport
    Formula 1 2016: ecco la Renault RS16
  • player icon Porsche GT Cup Brasile: incidente per Pedro Piquet
    Sport
    Porsche GT Cup Brasile: incidente per Pedro Piquet
  • player icon GP Monza F1 2015: come cambia la Ferrari SF15-T
    Sport
    GP Monza F1 2015: come cambia la Ferrari SF15-T

Sei in: Home > Sport > Sport news > Al via il campionato mondiale Otl

Kart elettriciAl via il campionato mondiale Otl

 

La propulsione elettrica inizia a prendere piede anche in pista. Oltre alla Formula E e all'Electric GT World Series, il nuovo circus con le Tesla P85+, le batterie e gli inverter si stanno facendo strada tra i motori più piccoli: è il caso dell'Otl Kart Cup, campionato nato un anno fa a livello europeo e già diventato mondiale.

Dall'Europa alla Cina. L'edizione 2016-2017, con un montepremi di 60 mila euro, debutterà il 1° aprile: la fase iniziale, quella delle qualifiche, durerà cinque mesi, in attesa delle semifinali che si svolgeranno in autunno. Le selezioni si disputeranno in oltre 40 kartodromi in Europa, Cina e Stati Uniti. 13 si trovano in Italia: l'elenco dei tracciati nostrani è reperibile sul sito della manifestazione. Sul web è possibile effettuare le pre-registrazioni, mentre le iscrizioni vanno inoltrate presso le strutture aderenti. 

Una sfida per i giovani. Secondo gli organizzatori, l'Otl Kart Cup vuole essere un trampolino per giovani talenti: il vincitore della prima edizione, lo slovacco Martin Cimo, ha già avuto la possibilità di cimentarsi in pista su una Formula Abarth, a fianco dell’ex pilota di Formula 1 Andrea Montermini.

Fino a un'ora di autonomia.
I kart del campionato Otl sono costruiti da Otl Italia, un'azienda della provincia di Treviso: i vari modelli offrono autonomie diverse (fino a 60 minuti a seconda della batteria) e sono contraddistinti da costi di gestione molto bassi, una caratteristica condivisa con le auto elettriche.

Redazione online