Sei in: Home > Sport > Sport news > Il programma della centunesima edizione

500 Miglia di IndianapolisIl programma della centunesima edizione

 

Il 28 maggio sarà una domenica sacra per ogni appassionato di motori che si rispetti: in calendario ci sono due grandi eventi assolutamente da non perdere: il Gran Premio di Monaco di Formula 1 e la 500 Miglia di Indianapolis. Due corse agli antipodi, sia per filosofia che per distanza geografica, che ammaliano però allo stesso modo. Tanti i temi d’interesse per l’edizione numero 101 della celeberrima gara americana che, per noi europei, assume ancora più fascino grazie all’inaspettata partecipazione di Fernando Alonso. Il pilota spagnolo, impegnato in F.1 con la McLaren, salterà la gara di Monte Carlo proprio per cercare l’impresa oltreoceano a bordo di una Dallara motorizzata Honda, gestita dal team Andretti.

A caccia del Borg-Warner Trophy. Già da lunedì scorso le monoposto sono in pista per le prime prove libere, che consentono anche ai debuttanti di prepararsi al meglio per la grande sfida sul catino dell’Indiana. Saranno, come sempre, 804 chilometri (500 miglia, appunto) tiratissimi dove può succedere di tutto. A darsi battaglia in pista ci saranno ben sette piloti che hanno già trionfato a Indy: da Alexander Rossi al veterano Buddy Lazier, passando per Juan Pablo Montoya, Scott Dixon, Tony Kanaan e Ryan Hunter-Ray. Tra questi, a tentare l’impresa ci sarà anche Helio Castroneves che proverà a entrare nel ristretto club dei quattro volte vincitori della Indy 500: il brasiliano ha vinto nel 2001, nel 2002 e nel 2009 e se riuscisse a trionfare ancora assocerebbe il proprio nome a quello di leggende del motorsport americano come AJ Foyt, Al Unser e Rick Mears.

Quattro i rookie in gara. Probabilmente i nomi di Jack Harvey, Ed Jones e Zach Veach non vi diranno nulla: sono i tre debuttanti che prenderanno parte alla 500 Miglia di quest'anno. Il quarto è decisamente più noto al grande pubblico, ed è quello di Fernando Alonso. Lo spagnolo rincorre il sogno di una vittoria per riscattare il calvario con la McLaren in Formula 1. Anche lui in cerca di un posto nella leggenda, accanto a quei nomi che hanno vinto sia in F.1 che a Indy: Gramham Hill, Jim Clark, Mario Andretti, Emerson Fittipaldi e Jacques Villeneuve. Il primo approccio alla categoria è stato buono e gran parte degli addetti ai lavori ammette che Fernando ha il talento e le capacità di adattarsi velocemente e tentare l’impresa al debutto.

La 500 Miglia di Indianapolis in Tv. Potrete seguire le prove libere e le qualifiche dell’evento sul sito web ufficiale della Indycar, in diretta streaming. In Italia, i 200 giri sul catino dell’Indiana saranno invece trasmessi in esclusiva sulla pay-tv, su Sky Sport 2 HD. Ecco il programma – con l’ora italiana – della centunesima edizione della 500 Miglia di Indianapolis.  D.R.

500 Miglia di Indianapolis – il programma dell’evento

Venerdì 19 maggio

Prove Libere 5 - Dalle 18:00 alle 24:00

Sabato 20 maggio

Prove Libere 6 - Dalle 14:00 alle 15:30

Qualifiche 1 - Dalle 17:00 alle 23.50

Domenica 21 maggio

Prove Libere 7 - Dalle 18:00 alle 20:00

Qualiche 10°/33° posto - Dalle 20:45 alle 22:45

Qualifiche Fast 9 - Dalle 23:00 alle 23:50

Lunedì 22 maggio

Prove Libere 8 - dalle 18:30 alle 22:00

Venerdì 26 maggio

Prove Libere 9 - Dalle 17:00 alle 18:00

Domenica 28 maggio

500 Miglia di Indianapolis - Dalle 18 la gara su Sky Sport 2 HD