• player icon Nico Rosberg firma con la Mercedes AMG F.1 fino al 2018
    News
    Nico Rosberg firma con la Mercedes AMG F.1 fino al 2018
  • player icon McLaren 570GT: l'abbiamo provata a Tenerife
    Première
    McLaren 570GT: l'abbiamo provata a Tenerife
  • player icon Con Andreucci al volante della Peugeot 208 T16
    News
    Con Andreucci al volante della Peugeot 208 T16
  • player icon Pokémon Go, giovane americano centra un'auto della polizia mentre gioca al volante
    News
    Pokémon Go, giovane americano centra un'auto della polizia mentre gioca al volante

PirelliA Ginevra "scarpe" su misura per le principali supercar

 

Forse non tutti sanno che i pneumatici destinati a equipaggiare le nuove vetture sono "tagliati su misura": le Case sono clienti esigenti e desiderano il meglio per i loro prodotti. Non si accontentano di gomme standard, ma pretendono che le coperture vengano sviluppate per ottenere il miglior bilanciamento possibile fra aderenza, precisione di guida, confort e durata. E se fino a pochi anni fa, solo gli addetti ai lavori potevano riconoscere le gomme "doc", da tempo molti Costruttori richiedono marcature specifiche con simboli o sigle e nei listini di pneumatici sono chiaramente indicate le diverse varianti di uno stesso modello.

2.200 primi equipaggiamenti. In questo ambito, uno dei Costruttori più apprezzati è la Pirelli, che vanta un elevato numero di omologazioni dei suoi pneumatici sulle auto di ultima generazione: in occasione del Salone di Ginevra l’azienda milanese ha annunciato di aver raggiunto il traguardo di 2.200 primi equipaggiamenti, molti dei quali su vetture supersportive o premium. Nel solo 2015 sono state ottenute 353 omologazioni, tra cui parecchie con il nuovo P Zero, l’ultima evoluzione del pneumatico nato trent’anni fa, presentato in anteprima alla rassegna svizzera. Il P Zero è così apprezzato che talvolta è l’unico prodotto omologato, come nel caso della Maserati Levante che, come gli altri modelli della Casa modenese, calza esclusivamente coperture Pirelli.

Supersportive, ma non solo. Ma la Levante non è l’unica novità della rassegna ginevrina equipaggiata con le gomme milanesi: anche la Ferrari GTC4 Lusso è dotata dei P Zero, ottimizzati in modo da garantire handling e aderenza elevatissimi e nel contempo ridurre del 15% la resistenza al rotolamento. Restando nell’ambito delle supersportive emiliane, pure la Lamborghini e la Pagani si affidano abitualmente alla Pirelli per equipaggiare le loro vetture, incluse le loro più recenti proposte, ovvero rispettivamente la Centenario e la Huayra BC: quest’ultima con la versione Corsa dei P Zero. Tra le supercar di Ginevra con gomme Pirelli rientrano anche la McLaren 570 GT (i suoi P Zero sono dotati della tecnologia PNCS - Pirelli Noise Cancelling System che limita il rumore che si genera all’interno della copertura), la Suv Jaguar F-Pace, l’Audi R8 Spider e la BMW Serie 7.

Roberto Boni