Sei in: Home > Prove > Prove su strada > La prova della 1.6 BlueHDI 120 S&S Allure

Peugeot 2008La prova della 1.6 BlueHDI 120 S&S Allure


In occasione del restyling dei tre anni, la Peugeot 2008 punta sullo spirito off-road e su una personalità più marcata. Calandra più massiccia e verticale, cofano alto e piatto, protezioni sui parafanghi in stile crossover e fari rinnovati con i Led per le luci diurne, opportunamente ridisegnati: più incastonati quelli anteriori, caratterizzati da tre "artigli" verticali quelli dietro. Le novità non si fermano al leggero ritocco estetico, ma comprendono l'Active city brake, che riduce il rischio di collisioni fino a 30 km/h, il park assist per parcheggiare "senza mani", la telecamera posteriore e la funzione Mirror screen, per vedere lo smartphone nel display centrale.

Off-road grazie al Grip control. Nella sostanza, si ritrova la buona auto da famiglia supercompatta, lunga appena 416 cm, facile e versatile. Come la 208, presenta la caratteristica, ormai un must per le piccole Peugeot, del volante piccolo e ribassato: non tutti lo amano, ma consente di vedere il cockpit al di sopra, senza distogliere l'attenzione dalla guida. Tra le novità più recenti, già prima del restyling, erano arrivati i tre cilindri turbobenzina, davvero piacevoli e interessanti, ora anche con l'automatico Eat6. La parte del leone, però, spetta ancora ai turbodiesel 1.6 Hdi nelle tre versioni da 82, 100 e 120 cavalli. Abbiamo provato il più potente dei tre: oltre a essere il più divertente, è pure quello meglio equipaggiato per affrontare un minimo di off-road, soprattutto se dotato del Grip control (da 350 euro). Questo dispositivo simula un differenziale a slittamento limitato e con le sue cinque impostazioni permette di cavarsela su fondi difficili come neve, fango, sabbia, anche grazie ai pneumatici All Season. Naturalmente non trasforma la 2008 in una fuoristrada, ma sfrutta al meglio la trazione anteriore. 

2017-Peugeot-2008-2c

Grande disponibilità di coppia. Alla guida si avverte un po’ di rumorosità in partenza e in piena accelerazione, ma l'1.6 BlueHDi 120 CV si conferma uno dei migliori turbodiesel in circolazione, per pienezza fin dai bassi regimi ed erogazione regolare. La 2008 è una delle crossover più leggere e questo, unito alla grande disponibilità di coppia (300 Nm da 1.750 giri), le regala una guida fluida e sempre gradevole. Inoltre il contenimento della zavorra facilita il lavoro di telaio e pneumatici, aspetto in questo caso doppiamente interessante: le gomme M+S, infatti, sebbene ribassate come quelle stradali (205/50), sono maggiormente soggette a deformazioni nei rapidi cambi di direzione, specie alle alte velocità. Tutto sommato, per un'auto che non punta alla sportività, vale la pena rinunciare a un pizzico di precisione di guida - ma non alla sicurezza, anche grazie all'Esp - per garantirsi più motricità su tutti i terreni. In fin dei conti, Grip control e gomme semi off-road non compromettono la piacevolezza di guida. Sul fronte del confort, non si registra particolare rumore di rotolamento e l'abitacolo si conferma tra i più adatti per affrontare comodi viaggi. Quanto ai consumi, con l'1.6 Blue HDi è facile fare i 20 con un litro, senza stratagemmi. 

Andrea Sansovini
(Prova su strada ripresa da Quattroruote di luglio 2016)

Pregi e difetti
Pregi Difetti


PEUGEOT 2008 BlueHDi 120 S&S Allure

Consumo. L' 1.6 BlueHDi si accontenta di poco gasolio per fare tanta strada: sulle stradali supera i 20km/litro.

Confort. Silenziosa e ben molleggiata, pur mantenendo buone doti dinamiche: si conferma ottima viaggiatrice. 

Frenata su asciutto. Rispetto ai modelli provati in passato, si registrano frenate più lunghe, a causa della gommatura all season.

Visibilità. I montanti anteriori inclinati, seppur non troppo ingombranti, creano qualche difficoltà nelle immissioni. 

Dati rilevati
Velocità
MASSIMA 188,155 km/h (IN V)
Accelerazione
0-100 KM/H 10,5 s
400M DA FERMO 17,5 s
1KM DA FERMO 32,4 s
RIPRESA A MIN/MAX CARICO
70-120 KM/H 20,1/25,3 (IN VI)
1 KM DA 70 KM/H 33,1 (IN VI)
FRENATA
100 KM/H
A MINIMO CARICO
44,5 m
CONSUMI MEDI
STATALE 20,5 km/l
AUTOSTRADA 15,7 km/l
CITTÀ 19,3 km/l
Pagelle
Abitabilità4
Accelerazione3.5
Accessori4
Audio e navigazione4
Bagagliaio4
Cambio4
Climatizzazione4
Confort4
Consumo5
Dotazioni sicurezza4
Finitura4
Freni3.5
Garanzia2
Motore4
Plancia e comandi4.5
Posto guida3.5
Prezzo3.5
Ripresa3.5
Sterzo4
Strumentazione4.5
Su strada4
Visibilità3.5
 

Listino