Emozione, potenza,
brivido della velocità.

480 auto e 2.050 appassionati: un dato fantastico che sottolinea, se ancora ce ne fosse bisogno, tutto l’affetto che la pista di Vallelunga dimostra da sempre alla GTCup.

rivivi le emozioni della prima tappa

video gallery

Autodromo di Vallelunga

Prima era un ippodromo, nel dopoguerra venne trasformato in autodromo. Oggi è intitolato a Piero Taruffi. La pista è stata modificata e allungata nel 2005, al suo interno esistono diversi tracciati, anche rallystici. Sede di test per la F1 ha ospitato anche il mondiale Superbike. Si tratta di una pista piuttosto veloce (Anthony Davidson, con la F1 Honda nel 2006 ha girato alla media di oltre 200 all’ora) che mette a prova freni, aerodinamica e assetto soprattutto nella parte più tecnica. Velocissima la curva Grande subito dopo il rettilineo dei box, molto importanti le Cimini. Poi c’è la curva Roma, una sorta di mini-parabolica che immette nel rettilineo principale.