BMW Serie 5

La BMW Serie 5 è presente nella gamma della Casa di Monaco sin dal lontano 1972. Nel corso dei decenni, si sono avvicendate a listino ben sette generazioni di questo modello. Solo due di esse, però, costituiscono una presenza davvero significativa sul mercato dell’usato. Si tratta chiaramente di quelle più recenti, ovvero quella che porta il nome in codice F10, commercializzata tra il 2010 e il 2017, e quella subentratale a catalogo, la cosiddetta G30. La sua linea evolve ma non stravolge quella del modello precedente, mentre sotto la carrozzeria cambia tutto, dai motori al telaio, realizzato facendo un più ampio ricorso a leghe leggere e ad acciai speciali. La differenza si vede sulla bilancia, con un risparmio di peso di circa un quintale, e si avverte anche su strada, dove la Serie 5 si muove con una disinvoltura incredibile per un’auto di oltre 490 cm. Entrambe le serie hanno come best-seller la variante station wagon chiamata Touring, in Italia tradizionalmente più apprezzata rispetto all’aristocratica berlina a tre volumi. Solo discreta è invece la diffusione dell’originale GT, caratterizzata da un padiglione arcuato che spiove dolcemente verso una coda alta e imponente.

I MOTORI
La BMW Serie 5 è da sempre proposta in uno stuolo di versioni capaci di soddisfare esigenze di mobilità anche molto diverse. La stragrande maggioranza degli esemplari in circolazione è turbodiesel, con quelle alimentate a benzina invece più rare. Un discorso a parte va poi fatto per le Serie 5 mild e plug-in hybrid, che stanno man mano prendendo sempre più piede anche sul mercato dell’usato. In materia di trasmissione, il cambio automatico è ben più comune di quello manuale, mentre la quota di vetture con l’efficiente trazione integrale xDrive è insospettabilmente alta. Una menzione doverosa va fatta anche per le M5, che rappresentano la punta di diamante in chiave sportiva della famiglia delle Serie 5 e hanno potenze arrivate negli ultimi anni a superare i 600 CV.

PRO E CONTRO
Le qualità stradali sono uno storico punto di forza della BMW Serie 5 e le ultime generazioni non solo rispettano la tradizione ma alzano sensibilmente l’asticella in fatto di piacere di guida. Il massimo, in questo senso, sono gli esemplari equipaggiati con la trazione integrale e le quattro ruote sterzanti. Qualsiasi Serie 5 sa, però, rivelarsi maneggevole e facile nella guida tranquilla ed è pronta a diventare efficace e incisiva quando l’andatura aumenta. Il tutto senza rinunciare a un’elevata sicurezza di marcia e a un confort degno di un’ammiraglia. La qualità della vita a bordo può fare un salto di qualità evidente sugli esemplari meglio accessoriati, che possono integrare la già ricca dotazione di serie con gadget hi-tech di ogni genere. Si tratta di un aspetto, questo, da considerare attentamente e che può incidere in modo sensibile sul prezzo della singola vettura. In questo quadro, una delle poche delusioni viene dal bagagliaio della Serie 5 berlina, che ha una capacità discreta ma una forma irregolare, la quale impedisce di sfruttare bene tutto il volume utile.

Leggi Tutto
×

L'utente per definire il prezzo di quest'auto ha utilizzato il servizio Quotauto.

Questo è servito all'utente per migliorare la qualità dell'annuncio determinando il valore dell'auto secondo i criteri di Quattroruote.

Il prezzo finale definito dall'utente potrebbe scostarsi dall'effettiva Quotazione di Quattroruote, rimanendo però all'interno di un intervallo accettabile per una corretta valutazione dell'auto.


Clicca qui per effettuare una Quotazione Quattroruote >>

×

Cerca