Fiat Fiorino

Il Fiat Fiorino è un veicolo commerciale leggero che la casa torinese propone in listino sin dal lontano 1977 e che fino a oggi è stato declinato in tre diverse generazioni. La prima era sviluppata sulla base della 127 (seconda serie) e ne utilizzava il muso e la parte anteriore dell’abitacolo, offrendo nel posteriore un cassone, nel caso della versione pick-up, o un modulo chiuso dalla forma squadrata, lamierato o finestrato. La seconda serie del Fiorino, commercializzata dal 1988 alla fine del millennio, è legata invece alla Fiat Uno CS e alla Duna. Anche in questo caso erano previste una variante cassonata, una furgonata e una adibita al trasporto passeggeri, chiamata Panorama. Vista l’età, questi modelli sono ormai una presenza solo marginale nel mercato dell’usato, in cui è invece protagonista il terzo modello di Fiorino, realizzato in partnership con il gruppo PSA, che vende a sua volta il mezzo con i marchi Citroën e Peugeot. Il Fiorino più diffuso è il furgone, con due posti e l’intera zona posteriore adibita alle merci. Per chi ha bisogno di trasportare altri passeggeri, ci sono il Fiorino Combi e il Fiorino Panorama, che dispongono di un abitacolo fino a cinque posti e di porte laterali scorrevoli dotate di finestrini. Il Fiorino ha beneficiato di vari aggiornamenti nel corso della sua carriera. Con il model year 2011 è stata rinnovata la gamma motori, si è ampliato l’elenco delle dotazioni e sono stati introdotti rivestimenti più pregiati. Nel 2016 il restyling è stato ancor più profondo, con un paraurti anteriore ridisegnato, arredi ammodernati e un sistema multimediale più evoluto. Sui Fiorino più recenti si trovano anche un volante multifunzione più pratico, una strumentazione rivista, nuovi spazi portaoggetti, la connessione bluetooth e una presa Usb.

I MOTORI
Molti Fiat Fiorino in vendita di seconda mano sono equipaggiati con il motore 1.3 MultiJet. Questo turbodiesel è stato proposto nel tempo in diverse configurazioni, con potenze da 75 a 95 CV ed è abbinato in alcuni casi al cambio robotizzato Dualogic. Altri esemplari sono spinti invece da un 1.4 a benzina oppure dalla sua versione bifuel, ovvero a doppia alimentazione benzina-metano. L’eventuale serbatoio supplementare riduce un po’ la capacità di carico.

PRO E CONTRO
Praticità e versatilità sono i fiori all’occhiello del Fiat Fiorino, specie considerate le dimensioni compatte della carrozzeria. Lungo meno di quattro metri, ha un vano di carico con un volume utile di 2,5 metri cubi, che possono diventare 2,8 sacrificando il posto accanto al guidatore. In questo modo la lunghezza massima sfruttabile sale da 1,5 a 2,5 metri. La portata massima è invece di 660 kg. Apprezzabile il comportamento stradale, grazie all'assetto piatto e allo sterzo diretto, mentre il confort di marcia è limitato. Le sospensioni posteriori faticano a filtrare i colpi e alle andature elevate la rumorosità diventa fastidiosa.

Leggi Tutto
×

L'utente per definire il prezzo di quest'auto ha utilizzato il servizio Quotauto.

Questo è servito all'utente per migliorare la qualità dell'annuncio determinando il valore dell'auto secondo i criteri di Quattroruote.

Il prezzo finale definito dall'utente potrebbe scostarsi dall'effettiva Quotazione di Quattroruote, rimanendo però all'interno di un intervallo accettabile per una corretta valutazione dell'auto.


Clicca qui per effettuare una Quotazione Quattroruote >>

×

Cerca