Ford EcoSport

La Ford EcoSport è il modello con cui la Casa dell’Ovale Blu è presente nel combattuto segmento delle B-Suv sin dal 2014. Si tratta di una world car, una vettura concepita cioè per essere venduta in molti Paesi e a tutte le latitudini. Rispetto ad altre rivali, la EcoSport vanta da sempre dimensioni inferiori rispetto alla media, con una lunghezza di poco superiore ai quattro metri. La Ford ha apportato considerevoli aggiornamenti alla gamma nel 2018, in occasione di un restyling che ha introdotto modifiche al frontale - in particolare alla mascherina e al cofano - oltre ai fari dotati di luci diurne a Led. Sulle EcoSport più recenti, inoltre, la plancia cambia stile e diventa più ordinata e curata, colmando quelle lacune emerse inizialmente a livello delle finiture, e vede l’eventuale schermo del sistema di infotainment dominare la scena. Quest’ultimo, nell’evoluzione Sync3, conferma le sue qualità e la grande praticità d’uso. L’abitabilità è in generale buona, voce alla quale questa Ford non sfigura nemmeno di fronte ad auto dei segmenti superiori. Ciò vale sia nella zona anteriore sia in quella posteriore, dove il divano accoglie bene due adulti, anche se più alti della media.

I MOTORI
La Ford EcoSport ha riscosso un buon successo sul mercato italiano sia con le versioni a benzina sia con quelle turbodiesel. Proprio le varianti a gasolio sono quelle che vantano la maggiore diffusione, con unità 1.5 battezzate prima TDCi e quindi EcoBlue. Quest’ultimo motore risponde bene sin dai bassi regimi, ha una progressione regolare e dal 2018 è disponibile anche in abbinamento alla trazione integrale Intelligent All-Wheel Drive, che regala una maggior sicurezza sul bagnato e un’insospettabile disinvoltura nell’arrampicarsi sui sentieri sterrati. Le EcoSport a benzina sono invece spinte da diverse varianti dell’apprezzato tre cilindri turbo 1.0 EcoBoost, da 100, 125 e anche 140 CV. Quella intermedia è la più equilibrata e risulta briosa e abbastanza parsimoniosa in ogni situazione d’impiego.

PRO E CONTRO
Il principale pregio della Ford EcoSport è senza dubbio la sua grande maneggevolezza. Gli ingombri limitati le permettono infatti di muoversi con agilità negli spazi stretti dei centri urbani, nei quali si apprezza anche la posizione di guida rialzata e dominante. La buona visibilità che ne deriva garantisce una sensazione di maggior sicurezza. Proprio in città si paga invece la scelta della Casa di adottare il portellone incernierato a sinistra, che risulta quindi scomodo da aprire negli spazi stretti, specie se sull’esemplare in questione è presente la ruota di scorta esterna. Su strade aperte, la EcoSport rimane docile, complici controlli elettronici discreti e sempre pronti a riportare questa Ford sulla retta via. Grazie alle sospensioni ben tarate, è inoltre piacevole da guidare anche tra le curve e in autostrada, nonostante lo sterzo perda un po’ di sensibilità e di precisione nel misto veloce. Luci e ombre anche sul fronte freni, con un impianto che lamenta spazi d'arresto piuttosto lunghi sui fondi differenziati.

Leggi Tutto
×

L'utente per definire il prezzo di quest'auto ha utilizzato il servizio Quotauto.

Questo è servito all'utente per migliorare la qualità dell'annuncio determinando il valore dell'auto secondo i criteri di Quattroruote.

Il prezzo finale definito dall'utente potrebbe scostarsi dall'effettiva Quotazione di Quattroruote, rimanendo però all'interno di un intervallo accettabile per una corretta valutazione dell'auto.


Clicca qui per effettuare una Quotazione Quattroruote >>

×

Cerca