Land Rover Velar

Nel listino, la Velar si colloca tra la Evoque e la Range Rover Sport, ma quanto a fascino e appeal ha ben poco da invidiare al vertice della gamma. Il merito va soprattutto alla carrozzeria levigata e seducente, con le maniglie a scomparsa che rendono la sagoma ancora più filante, degna quasi di una concept car. L’abitacolo è sulla stessa lunghezza d’onda, con un aspetto reso al tempo stesso essenziale e tecnologico dagli ampi display che nobilitano gli esemplari più ricchi. Lo spazio a bordo è piuttosto generoso e crea i presupposti per viaggi in tutto relax, assieme a una buona insonorizzazione del motore e a sospensioni efficaci.

I MOTORI
Sulla carta, l’assortimento dei motori è molto ampio, ma l’offerta sul mercato dell’usato si concentra soprattutto sulle motorizzazioni a gasolio. Quella più diffusa ed equilibrata è la due litri biturbo da 240 CV, potenza erogata in modo molto progressivo e graduale. In ogni caso, per un impiego tranquillo a 360 gradi, è più che sufficiente già la variante da 180 CV e 430 Nm di coppia. Potendo, varrebbe comunque la pena di fare un pensierino anche alla V6 3.0, proposta nelle due versioni da 275 e 300 CV. Le Velar 2.0 turbobenzina da 250 o 300 CV sono invece la scelta giusta per chi fa pochi chilometri, ama viaggiare spedito e conta di tenere l’auto a lungo. Tutte le versioni adottano il cambio automatico a otto marce e sono dotate di trazione integrale permanente, ben supportata dal Terrain Response, evoluto sistema di gestione elettronica della marcia off-road.

PRO E CONTRO
Su strada, la Velar mette in mostra un dinamismo non comune per una auto con il marchio Land Rover. Ciò non toglie che all’occorrenza sappia pure dimostrarsi degna della tradizione fuoristradistica del brand. Un plauso va anche alle finiture: i vari componenti hanno uno stile sobrio e raffinato, sono costruiti con materiali di pregio e assemblati con cura. Qualche lacuna si registra piuttosto a livello di dotazioni e in particolare di sistemi di assistenza alla guida, non in linea con la migliore concorrenza. Un ultimo neo è rappresentato dalla taratura sin troppo prudenziale dell’Esp, un po’ invasivo sul bagnato.

Leggi Tutto
×

L'utente per definire il prezzo di quest'auto ha utilizzato il servizio Quotauto.

Questo è servito all'utente per migliorare la qualità dell'annuncio determinando il valore dell'auto secondo i criteri di Quattroruote.

Il prezzo finale definito dall'utente potrebbe scostarsi dall'effettiva Quotazione di Quattroruote, rimanendo però all'interno di un intervallo accettabile per una corretta valutazione dell'auto.


Clicca qui per effettuare una Quotazione Quattroruote >>

×

Cerca