Mercedes Classe C Coupè Usata, Km0 e Aziendale - Annunci e Offerte - Quattroruote.it

Mercedes Classe C Coupé

La Mercedes Classe C Coupé ha raccolto l’eredità della CLK, che fino al 2010 ha incarnato, come modello a parte, la variante sportiva della media di Stoccarda. Gli esemplari che popolano il mercato dell’usato appartengono a due generazioni della Classe C ben distinte: quelli della terza hanno il nome in codice C204, che diventa C205 per la quarta, lanciata nel 2016. Le due auto sono molto diverse tra loro, perché nel ricambio generazionale Mercedes ha stravolto l’impostazione stilistica, con le vetture più recenti che sono più atletiche e muscolose. Lo stesso discorso si riflette anche sull’abitacolo, che passa a sua volta a linee più arrotondate e vede gli schermi dei sistemi d’infotainment diventare sempre più protagonisti della scena. A fare una scontata differenza sono anche i dispositivi di assistenza alla guida, mentre un denominatore comune è costituito dall’ottima qualità delle finiture.

I MOTORI
Le versioni a gasolio sono, per tradizione, le leader nelle vendite della Classe C e la Coupé non fa eccezione. A lungo, il best-seller è stato il turbodiesel 2.1 montato nella versione da 170 CV dalla 220 CDi e in quella da 204 CV dalla 250 CDI. Nel tempo, questa unità è stata rimpiazzata da un due litri, mentre per l’entry level è arrivato un 1.6 capace di assicurare spunti interessanti. Quanto ai motori a benzina, meritano di essere ricordati soprattutto l’1.8 turbo della C204 e il 2.0 (sempre sovralimentato) che lo ha rimpiazzato sulla C205. A livello di trasmissione, è ottimo l’abbinamento con i cambi automatici 7G e 9G-Tronic e magari anche con la trazione integrale 4Matic, sempre presente sulle versioni supersportive C43 e C63 AMG (capaci di superare i 500 CV). Ancora rare sono le Classe C Coupé ibride, chiamate EQ Boost.

PRO E CONTRO
Il posto di guida ha regolazioni ampie e si adatta perfettamente alle esigenze di ogni pilota. Il comportamento stradale è sempre sincero, piacevole e permette di divertirsi nel misto senza grandi rinunce sul fronte del comfort di marcia. I limiti sono quelli tipici delle coupé della categoria, che impongono un po’ di contorsionismo per accedere ai posti posteriori, dove si deve convivere con un padiglione spiovente. Critica è anche la visibilità posteriore, che impone il ricorso, in manovra, ai sensori e alle telecamere.

Leggi Tutto
×

L'utente per definire il prezzo di quest'auto ha utilizzato il servizio Quotauto.

Questo è servito all'utente per migliorare la qualità dell'annuncio determinando il valore dell'auto secondo i criteri di Quattroruote.

Il prezzo finale definito dall'utente potrebbe scostarsi dall'effettiva Quotazione di Quattroruote, rimanendo però all'interno di un intervallo accettabile per una corretta valutazione dell'auto.


Clicca qui per effettuare una Quotazione Quattroruote >>

×

Cerca