Mercedes Classe CLS

La Mercedes CLS, introdotta nel corso del 2004, è stata la pioniera della formula delle coupé a quattro porte. Fino a oggi è stata prodotta in tre generazioni e quelle che vantano la maggiore diffusione sul mercato dell’usato sono le due più recenti. La prima CLS è rimasta in produzione fino al 2010, quando è stata rimpiazzata dalla seconda serie, che risulta facilmente riconoscibile per l’aspetto più muscoloso dei parafanghi e dei passaruota, specie quelli posteriori. Nel 2012 ha debuttato la variante Shooting Brake, una sorta di station wagon molto filante che aggiunge una buona dose di praticità alla formula originaria, senza pregiudicarne l’eleganza e la sportività. La terza generazione, apparsa nel 2018, ha segnato il passaggio a forme più levigate ed è la prima omologata a cinque posti: le progenitrici ammettono infatti a bordo solo quattro occupanti. A scandire gli step evolutivi è anche un progressivo arricchimento delle dotazioni, specialmente per quanto riguarda gli ambiti della sicurezza, dell’assistenza alla guida e della connettività.

I MOTORI
La Mercedes CLS è una grande passista, apprezzata soprattutto in versione turbodiesel. Tra i propulsori che si sono avvicendati in listino vanno ricordati innanzitutto i quattro cilindri 2.1 e 2.0, gli stessi che la casa di Stoccarda ha proposto su quasi tutti i suoi modelli di fascia intermedia. Non mancano poi più raffinate unità a sei cilindri - a V oppure in linea - che fanno della pastosità della coppia, della regolarità dell’erogazione e della gradevolezza le loro armi migliori. Le CLS ibride sono ancora rare, ma i loro annunci si trovano con sempre maggiore frequenza. Per la clientela più sportiva ci sono poi le versioni a benzina firmate AMG, con potenze e prestazioni che raggiungono livelli esaltanti. Tutti gli esemplari in vendita dispongono di cambio automatico, che si apprezza soprattutto nella configurazione a nove marce. Molte di queste Mercedes adottano anche la trazione integrale permanente 4Matic.

PRO E CONTRO
La Mercedes CLS è un’alternativa filante e un po’ audace alle classiche berline a tre volumi. Quale che sia l’anno di produzione, qualsiasi CLS è in grado di soddisfare i palati più fini con la sua aria sofisticata e con una notevole cura delle finiture. Anche i più piccoli dettagli sono confezionati con materiali di prima scelta e sono montati in modo impeccabile. Superato l’impaccio iniziale dovuto a una scarsa visibilità in manovra, questa coupé si dimostra facile e assicura un’eccellente qualità della vita a bordo, tra lusso e tecnologia. A dispetto della stazza, la CLS sa rivelarsi coinvolgente tra le curve, complice uno sterzo ben calibrato e progressivo, che trova un notevole compromesso tra prontezza, precisione e leggerezza. Il confort è a sua volta ottimo, garantito dalla silenziosità in tutte le condizioni di marcia, dalla quasi totale assenza di vibrazioni e dalla capacità delle sospensioni di isolare bene l’abitacolo dalle imperfezioni stradali. Qualche lamentela può sopraggiungere solo dai passeggeri posteriori, che faticano un po’ ad accomodarsi sul divano e, una volta a bordo, si ritrovano il tetto incombente sulle loro teste.

Leggi Tutto
×

L'utente per definire il prezzo di quest'auto ha utilizzato il servizio Quotauto.

Questo è servito all'utente per migliorare la qualità dell'annuncio determinando il valore dell'auto secondo i criteri di Quattroruote.

Il prezzo finale definito dall'utente potrebbe scostarsi dall'effettiva Quotazione di Quattroruote, rimanendo però all'interno di un intervallo accettabile per una corretta valutazione dell'auto.


Clicca qui per effettuare una Quotazione Quattroruote >>

×

Cerca