Mercedes Classe E Usata, Km0 e Aziendale - Annunci e Offerte - Quattroruote.it

Mercedes Classe E

La Mercedes Classe E è l’assoluta best seller delle Casa di Stoccarda, per la quale funge da portabandiera sulla scena internazionale. Sino a oggi, sul mercato si sono succedute cinque generazioni di questo modello: la capostipite portava il codice interno W124 e, pur essendo apparsa nel 1984, iniziò a essere chiamata ufficialmente Classe E solo a partire dal 1993. Quest’auto riscosse grande successo anche nelle varianti station wagon (anche a sette posti), coupé e cabriolet. Nel 1995 iniziò l’avvicendamento con la serie W210, riconoscibile per il frontale con una doppia coppia di fari tondi: questa Classe E fu proposta solo con carrozzeria berlina e familiare, proprio come la sua erede, la W211, che rimase invece in listino dal 2002 al 2009. Le versioni sportiva e scoperta rientrarono in scena con la generazione successiva, chiamata W212, e furono riproposte in catalogo anche con la quinta Classe E, la W213, le cui varianti hanno cominciato a essere lanciate nel 2016. Visto il ruolo chiave di questo modello, in Mercedes hanno sempre curato ogni minimo dettaglio della Classe E, con una cura costruttiva impeccabile sia dal punto di vista della scelta dei materiali, sia degli assemblaggi dei componenti. Nel tempo sono cresciute le dimensioni e le ambizioni, con equipaggiamenti al top anche nell’ottica della guida assistita.

I MOTORI
L’elenco dei motori passati sotto il cofano delle varie generazioni della Mercedes Classe E è molto lungo. Il propulsore che equipaggia il maggior numero di esemplari di seconda mano è comunque il turbodiesel 2.1 che con i suoi diversi livelli di potenza ha spinto le versioni 200, 220 e 250 CDI e BlueTec. Quest’unità è stata sostituita da un due litri che ne ha ereditato l’erogazione dolce e corposa e ha ridotto i già ottimi consumi di gasolio. Sia in un caso sia nell’altro, la spalla ideale è il cambio automatico, arrivato negli anni a monopolizzare il listino. Tra le varie inserzioni può capitare di trovare qualche recente Classe E ibrida e ibrida plug-in, sia a benzina sia diesel, mentre in passato ha avuto un certo successo l’alimentazione a metano. Una menzione particolare va fatta agli esemplari AMG, che in un’escalation di potenza sono arrivati ormai a superare i 600 CV e impensieriscono nello scatto le supercar più rinomate.v

PRO E CONTRO
Per le rispettive epoche, le varie Mercedes Classe E hanno rappresentato il punto di riferimento del segmento in materia di qualità della vita a bordo. Il confort di marcia è sempre elevato, grazie a un molleggio efficace e a un meticolosa insonorizzazione dell’abitacolo. Il resto lo fanno gli arredi di ottima fattura e una buona disponibilità di spazio, anche se da questo punto di vista non mancano rivali capaci di far meglio. In un quadro simile è difficile trovare veri e propri difetti: al massimo, sono criticabili alcune scelte progettuali, come l’ostinazione nel voler proporre per anni il freno di stazionamento a pedale o un funzionamento non proprio intuitivo del sistema d’infotainment prima degli ultimi sviluppi e dell’avvento del sistema Mbux.

Leggi Tutto
×

L'utente per definire il prezzo di quest'auto ha utilizzato il servizio Quotauto.

Questo è servito all'utente per migliorare la qualità dell'annuncio determinando il valore dell'auto secondo i criteri di Quattroruote.

Il prezzo finale definito dall'utente potrebbe scostarsi dall'effettiva Quotazione di Quattroruote, rimanendo però all'interno di un intervallo accettabile per una corretta valutazione dell'auto.


Clicca qui per effettuare una Quotazione Quattroruote >>

×

Cerca