Peugeot Bipper

Il panorama offerto dalla gamma della Peugeot Bipper si presenta vasto e variegato. L’assortimento spazia infatti dalle versioni che vedono il modello allestito come veicolo commerciale leggero, e dunque omologate autocarro, a quelle multispazio adibite invece al trasporto passeggeri e battezzate Bipper Tepee. Nel quadro di un accordo tra PSA e Fiat, lo stesso “furgoncino” è stato venduto con modifiche solo di dettaglio anche come Citroën Nemo e Fiat Fiorino o Qubo. Così come le sue gemelle, la Peugeot Bipper nasce sulla base di una piattaforma derivata da quella della Grande Punto e ha goduto di aggiornamenti significativi introdotti con il model year 2011. In quell’occasione ci sono stati un avvicendamento nella gamma motori e l’arrivo in catalogo del controllo elettronico della stabilità. Lunga poco meno di quattro metri, la Bipper ha come elementi caratteristici le porte posteriori scorrevoli, che si dimostrano molto comode e funzionali, specie quando ci si trova a sistemare a bordo bambini o carichi ingombranti in spazi angusti. Tra i vari allestimenti proposti, spicca quello chiamato Outdoor, che strizza l’occhio al fuoristrada leggero con un assetto rialzato e protezioni specifiche anche per il sottoscocca.

I MOTORI
La stragrande maggioranza degli annunci pubblicati riguarda le Peugeot Bipper con motore turbodiesel. Le alternative disponibili in questo senso sono due: gli esemplari fino al 2010 sono spinti da un 1.4 HDi di produzione francese, quelli successivi montano l’1.3 Multijet della Fiat. Entrambi i propulsori, in ogni caso, hanno un temperamento piuttosto tranquillo ed è inutile aspettarsi da loro una gran brillantezza, specie quando si viaggia a pieno carico. Meno diffusi gli esemplari con motore 1.4 a benzina, interessanti soprattutto per chi cerca un mezzo più pratico e scanzonato rispetto alle classiche utilitarie e alle piccole crossover. Alcune rare Bipper a gasolio dispongono di cambio robotizzato.

PRO E CONTRO
La sagoma alta e squadrata della Peugeot Bipper svela subito anche all’osservatore più distratto quale possa essere il principale pregio del mezzo, ovvero una straordinaria volumetria interna in rapporto alle dimensioni esterne. Con cinque passeggeri a bordo la capacità di carico è di circa 360 litri, ma rimuovendo il divano e abbattendo in avanti il sedile del passeggero anteriore si può arrivare a 2,8 metri cubi. Non meno sorprendenti sono i dati relativi alla portata massima, che può raggiunge i 660 kg, e alla massima lunghezza utile dell’abitacolo, nell’ordine dei 2,5 metri. Per i piccoli oggetti di uso quotidiano, si trovano a bordo una dozzina di pratici vani. Questa Peugeot si fa apprezzare su strada per la grande maneggevolezza e per il buon feeling dato dallo sterzo. Criticabili sono invece alcune finiture dall’aria un po’ economica e il confort di marcia, che risente di una certa rumorosità alle andature autostradali e di una risposta secca delle sospensioni posteriori.

Leggi Tutto
×

L'utente per definire il prezzo di quest'auto ha utilizzato il servizio Quotauto.

Questo è servito all'utente per migliorare la qualità dell'annuncio determinando il valore dell'auto secondo i criteri di Quattroruote.

Il prezzo finale definito dall'utente potrebbe scostarsi dall'effettiva Quotazione di Quattroruote, rimanendo però all'interno di un intervallo accettabile per una corretta valutazione dell'auto.


Clicca qui per effettuare una Quotazione Quattroruote >>

×

Cerca