Piaggio Porter

La Piaggio produce il Porter sin dagli anni 90, quando stipulò un accordo con Daihatsu per sfruttare la base del suo Hijet. Da allora, si sono susseguiti gli aggiornamenti, che hanno tenuto il mezzo al passo con i tempi e con le omologazioni. La Casa di Pontedera ha declinato il Porter non soltanto in versione passeggeri a sei posti, ma anche in molti allestimenti autocarro, a quattro posti o a due posti con cassone. Quale che sia la configurazione, si tratta di un mezzo furbo, che s’intrufola ovunque con una larghezza inferiore al metro e mezzo e che ha costi di gestione ridotti.
L’abitacolo è raccolto, con una posizione di guida piuttosto verticale, ma sfrutta al meglio lo spazio disponibile con lamiere dal taglio squadrato. Appena discrete le finiture, specie se giudicate con metro automobilistico, e lo stesso vale anche per l’equipaggiamento di serie, piuttosto minimalista.

I MOTORI
Nel corso della sua lunga carriera, il Porter è stato proposto con un’infinità di motorizzazioni. Basti pensare che anche in epoca recente, dopo il profondo aggiornamento del 2011, in listino si sono affacciate versioni a benzina, a gasolio e bifuel, benzina-Gpl o benzina-metano, oltre a una completamente elettrica. Quest’ultima è l’ideale per l’uso a corto raggio e in zone a traffico limitato mentre con le altre il Porter allarga in modo diverso il suo orizzonte: ottima in particolare l’autonomia delle varianti a doppia alimentazione, che mantengono un serbatoio standard per la benzina.

PRO E CONTRO
Le dimensioni ultracompatte e il diametro di sterzata incredibilmente ridotto permettono al Porter di muoversi negli spazi stretti dei centri storici con una disinvoltura unica. Carreggiate strette e baricentro altino si pagano invece quando si cerca di affrontare le curve con troppo slancio. Il comfort sullo sconnesso e in velocità è solo discreto e per evidenti motivi strutturali la sicurezza passiva è scarsa.

Leggi Tutto
×

L'utente per definire il prezzo di quest'auto ha utilizzato il servizio Quotauto.

Questo è servito all'utente per migliorare la qualità dell'annuncio determinando il valore dell'auto secondo i criteri di Quattroruote.

Il prezzo finale definito dall'utente potrebbe scostarsi dall'effettiva Quotazione di Quattroruote, rimanendo però all'interno di un intervallo accettabile per una corretta valutazione dell'auto.


Clicca qui per effettuare una Quotazione Quattroruote >>

×

Cerca