Porsche Boxster

Dal 1996 la Boxster è il modello d’accesso alla gamma Porsche. La seconda generazione è stata lanciata nel 2005 ed è rimasta in produzione fino al 2011, mentre la successiva ha avuto una vita più breve: nel 2015 è stata rimpiazzata dalla 718 Boxster, che rende omaggio alle gloriose 718 del passato. La sua formula di roadster a motore posteriore centrale è rimasta immutata nel tempo, ma l’evoluzione tecnica è stata profonda sotto ogni punto di vista e ha riguardato lo stile, il telaio e la tecnologia di bordo, con aggiornamenti portati dai vari model year. Le Boxster di tutte le epoche hanno un abitacolo a due posti secchi con arredi di buona qualità. La capacità di carico totale è soddisfacente, anche se il fatto che sia la somma di due piccoli vani, uno anteriore e uno posteriore, impedisce di trasportare oggetti ingombranti. Guardando al mercato dell’usato non va trascurato il fatto che la lista degli optional Porsche sia chilometrica e che la dotazione possa fare una grande differenza tra i vari esemplari, nella guida e nel prezzo.

I MOTORI
Ogni evoluzione della Boxster ha migliorato le prestazioni, portandole sempre più vicine a quelle delle sportive di punta. Tra il 2009 e il 2015 sono apparsi in listino solo motori boxer aspirati a sei cilindri, con potenze comprese tra i 255 e i 375 CV, questi ultimi raggiunti dalla rara variante Spyder d’impostazione quasi corsaiola. Con l’avvento della serie 718, invece, c’è stato il passaggio a motori a quattro cilindri turbo, con potenze a partire dai 300 CV. In generale ogni edizione è stata declinata in tre versioni, base, S e GTS, in un crescendo di sportività. Nel 2009 è entrato in listino anche l’eccellente cambio robotizzato a doppia frizione Pdk, che ha rimpiazzato l’automatico Tiptronic offerto in precedenza.

PRO E CONTRO
L’ingombrante parentela con la 911 ha sempre fatto sì che la Boxster fosse guardata con sufficienza dai porschisti di vecchia scuola. Negli anni, tuttavia, la Boxster ha saputo conquistare anche i più scettici con un comportamento stradale straordinario. Grazie a un bilanciamento pressoché perfetto è rapida e precisa, sempre pronta a rispondere a uno sterzo chirurgico. Promossi a pieni voti anche i freni, potenti e ben gestibili. I limiti sono quelli tipici di auto di questo genere, con il confort che si riduce un po’ al crescere dell’andatura e una scarsa visibilità a capote chiusa.

Leggi Tutto
×

L'utente per definire il prezzo di quest'auto ha utilizzato il servizio Quotauto.

Questo è servito all'utente per migliorare la qualità dell'annuncio determinando il valore dell'auto secondo i criteri di Quattroruote.

Il prezzo finale definito dall'utente potrebbe scostarsi dall'effettiva Quotazione di Quattroruote, rimanendo però all'interno di un intervallo accettabile per una corretta valutazione dell'auto.


Clicca qui per effettuare una Quotazione Quattroruote >>

×

Cerca