Seat Tarraco

La Seat Tarraco rappresenta il terzo passo della Casa di Martorell nel mondo delle Suv e delle crossover e si pone al vertice della gamma sia per contenuti sia per dimensioni. Lunga 474 cm e larga 184, la Tarraco è disponibile in configurazione a cinque o a sette posti, con due sedili supplementari nel piano di carico e sempre pronti a essere utilizzati. Questa terza fila non è adatta solo ai bambini: lo spazio destinato ai suoi occupanti è piuttosto generoso e permette di affrontare anche trasferimenti a medio raggio senza problemi. Al posto guida si trova una plancia ben costruita, che è un inno alla razionalità. L’impostazione è piuttosto tradizionale, senza effetti speciali. L’unica eccezione è costituita dalla presenza della spettacolare strumentazione digitale Virtual cockpit, le cui schermate personalizzabili permettono al guidatore di avere sott’occhio tutte le informazioni senza che ci siano distrazioni. Attorno si trovano comandi sono ben posizionati e pratici da utilizzare. La dotazione di serie è completa anche per gli allestimenti d'accesso alla gamma. Sulla Tarraco si viaggia comodi, complice anche una buona insonorizzazione, che fatica solo a contrastare qualche fruscio aerodinamico in velocità.

I MOTORI
La Seat Tarraco è spinta da motori noti e ben collaudati, montati anche su altri modelli del Gruppo Volkswagen. La maggior parte degli esemplari in vendita di seconda mano adotta il turbodiesel 2.0 TDI in versione 150 CV, proposto sia con trazione anteriore sia con trazione integrale 4Drive, a cambio manuale oppure robotizzato a doppia frizione Dsg. Le quattro ruote motrici e la trasmissione automatizzata sono invece una costante sugli esemplari più brillanti da 190 CV. Quanto alle Tarraco a benzina, gli annunci propongono un discreto ventaglio di soluzioni, che spaziano dal tranquillo 1.5 TSI con cambio manuale o Dsg allo sportivo 2.0 TSI, sempre accoppiato a trazione integrale e cambio Dsg.

PRO E CONTRO
A bordo della Seat Tarraco c’è spazio da vendere e lo si può sfruttare a piacimento. Si può infatti viaggiare in cinque portando con sé abbondanti bagagli oppure invitare a bordo altre due persone, giocando il jolly dei sette posti. Promosso a pieni volti l’assetto: nonostante la rilevante massa, sa rendere la Tarraco una vettura agile e gradevole, senza imporre alcuna rinuncia in fatto di confort, neppure in presenza di cerchi di grande diametro e pneumatici ribassati. Pure la stabilità è apprezzabile, anche se va sottolineato come la taratura molto prudenziale dell’Esp renda il suo intervento troppo tempestivo nei cambi di direzione sul bagnato, a scapito della direzionalità e della pulizia di guida. Tra i punti di forza della Tarraco va menzionato infine lo sterzo, che si rivela pronto e ben calibrato per il tipo di vettura: leggero in manovra e alle basse andature, sa dimostrarsi progressivo e aumenta il carico al crescere della velocità.

Leggi Tutto
×

L'utente per definire il prezzo di quest'auto ha utilizzato il servizio Quotauto.

Questo è servito all'utente per migliorare la qualità dell'annuncio determinando il valore dell'auto secondo i criteri di Quattroruote.

Il prezzo finale definito dall'utente potrebbe scostarsi dall'effettiva Quotazione di Quattroruote, rimanendo però all'interno di un intervallo accettabile per una corretta valutazione dell'auto.


Clicca qui per effettuare una Quotazione Quattroruote >>

×

Cerca