Skoda Kamiq

La Skoda Kamiq è il modello con cui la Casa boema ha deciso di rimpiazzare la Yeti nel segmento delle Suv urbane. Rispetto a quest’ultima, la Kamiq ha una vocazione più cittadina ma mantiene all’incirca le stesse dimensioni della progenitrice, con una lunghezza di 424 cm. Questo dato le permette di distinguersi dalle cugine Volkswagen T-Cross e Seat Arona, che nascono sulla stessa piattaforma Mqb-A0 ma sono più compatte e hanno il passo più corto di una decina di centimetri. La differenza permette alla Skoda di offrire una migliore abitabilità, voce in cui la Kamiq è ai vertici della categoria. Anche il posto di guida ha un’impostazione corretta e gode di ampie possibilità di regolazione. La plancia, confezionata con cura in ogni dettaglio, è una perfetta sintesi tra razionalità e funzionalità. Tutti i comandi sono a portata di mano e si trovano proprio là dove ci si aspetta che siano. L’eventuale strumentazione digitale Virtual Cockpit è ottima e può trovare un perfetto abbinamento con un sistema d’infotainment al passo con i tempi. Moderna è anche la dotazione di sistemi di assistenza alla guida Adas, con frenata d’emergenza, regolatore di velocità attivo e sistema di mantenimento della corsia standard su tutta la gamma.

I MOTORI
La Skoda Kamiq si trova in vendita con tre diverse alimentazioni: a benzina, a gasolio e bifuel, a benzina e metano. Il fronte dei turbodiesel ha come protagonista indiscusso l’1.6 TDI da 116 CV, la stessa potenza erogata anche dal più vivace tra i turbobenzina TSI 1.0. Questo propulsore è proposto inoltre anche in configurazione da 95 CV, che fa da base per la variante G-Tec a metano. La gamma a benzina si completa con il vivace 1.5 TSI da 150 CV. A livello di trasmissione, la Kamiq è proposta sia con il classico cambio manuale, sia con il robotizzato a doppia frizione Dsg, ideale soprattutto per chi si muove spesso nel traffico cittadino. A differenza della Yeti che ha rimpiazzato, la Kamiq non è disponibile con trazione integrale: per lei, le ruote motrici sono sempre due, quelle anteriori.

PRO E CONTRO
La Skoda Kamiq si fa apprezzare per la sua notevole versatilità d’impiego. L’interno è arioso, in particolare in rapporto alle dimensioni esterne, e lo spazio disponibile è abbondante anche per i passeggeri posteriori, che godono di una buona libertà di movimento in tutte le direzioni. Adeguato alle esigenze di una famiglia è pure il bagagliaio, che va dai 400 ai 1.395 dm³ e può essere sfruttato al meglio grazie una serie di accessori furbi. Su strada, il baricentro alto non pone problemi: complice una massa piuttosto contenuta, la maneggevolezza è buona e la stabilità è notevole, grazie alle doti del telaio e alla valida taratura dell’Esp. Anche il confort soddisfa, con una silenziosità apprezzabile a tutte le andature e sospensioni che filtrano bene le asperità del terreno. A non entusiasmare sono invece i freni: sull’asciutto fanno il loro dovere, mentre sui fondi ad aderenza differenziata bagnato/ghiaccio lamentano spazi d’arresto un po’ lunghi.

Leggi Tutto
×

L'utente per definire il prezzo di quest'auto ha utilizzato il servizio Quotauto.

Questo è servito all'utente per migliorare la qualità dell'annuncio determinando il valore dell'auto secondo i criteri di Quattroruote.

Il prezzo finale definito dall'utente potrebbe scostarsi dall'effettiva Quotazione di Quattroruote, rimanendo però all'interno di un intervallo accettabile per una corretta valutazione dell'auto.


Clicca qui per effettuare una Quotazione Quattroruote >>

×

Cerca