Volkswagen e-up

La Volkswagen e-up! rappresenta la variante elettrica della citycar di Wolfsburg. Arrivata sul mercato nel corso del 2014, questa versione non fa molto per distinguersi a prima vista dalle sorelle spinte da motori termici. Serve infatti un occhio attento per notare i particolari blu e altri dettagli specifici della carrozzeria. Lunga tre metri e sessanta, la e-up! vede le ruote piazzate ai quattro angoli del pianale, a tutto vantaggio della spaziosità dell’abitacolo, che risulta tra i più accoglienti della categoria. I quattro posti disponibili, infatti, possono essere occupati senza problemi anche da persone adulte di media statura. Se il posto di guida accoglie bene i piloti di tutte le taglie è soprattutto per merito delle ampie possibilità di regolazione del sedile, che ha però un’imbottitura piuttosto rigida; il volante si muove invece solo in altezza e non in profondità. La plancia ha un design semplice ed essenziale e si distingue per la disposizione razionale dei comandi, oltre che per l’elevata cura delle finiture.

I MOTORI
Le Volkswagen e-up! che si trovano sul mercato dell’usato sono spinte da un motore elettrico sincrono a magneti permanenti che eroga poco più di un’ottantina di cavalli. Gli esemplari successivi all’aggiornamento di fine 2019 presentano tuttavia una differenza importante. La capacità della loro batteria passa infatti dagli originari 18,7 a 36,8 kWh (anche se quelli realmente utilizzabili sono 32,3). La novità è dovuta a una riprogettazione dell’accumulatore, che presenta celle a sacchetto in luogo di quelle prismatiche usate in precedenza. Con una riduzione del volume di 20 litri e un aumento del peso di soli 15 kg, è aumentata la densità di energia da 0,08 a 0,15 kWh/kg. Queste nuove batterie, garantite 8 anni o 160.000 km, possono tra l’altro essere ricaricate alle colonnine fast, con una potenza massima di 40 kW, cosa prima impossibile. In termini di autonomia il passo avanti è epocale: le e-up! più recenti percorrono con una carica circa il doppio della strada fatta dalle loro antenate, con un dato dichiarato di 260 km nel ciclo Wltp.

PRO E CONTRO
La Volkswagen e-up! è una cittadina modello, facile da guidare ed estremamente agile negli spazi stretti. Priva di cambio e di frizione, si dimostra poco affaticante anche nel traffico più congestionato. I frequenti stop & go dei percorsi urbani migliorano l’autonomia, grazie a un efficace recupero dell’energia in rallentamento, che - dopo un minimo di apprendistato - può essere sfruttato per guidare usando quasi solo il pedale dell’acceleratore. In manovra, questa Volkswagen può far valere poi un’ottima visibilità: i montanti non creano grandi angoli bui e il taglio squadrato delle lamiere semplifica la percezione degli ingombri. La piccola e-up! se la cava bene anche fuori porta. Divertente da guidare e sicura in ogni situazione, può contare su un abitacolo ben isolato dai rumori. Il confort è limitato solo dalla risposta secca delle sospensioni posteriori, che finiscono sul libro nero assieme al bagagliaio, un po’ piccolo, e alla dotazione dei sistemi di assistenza alla guida, che lamenta qualche assenza.

Leggi Tutto
×

L'utente per definire il prezzo di quest'auto ha utilizzato il servizio Quotauto.

Questo è servito all'utente per migliorare la qualità dell'annuncio determinando il valore dell'auto secondo i criteri di Quattroruote.

Il prezzo finale definito dall'utente potrebbe scostarsi dall'effettiva Quotazione di Quattroruote, rimanendo però all'interno di un intervallo accettabile per una corretta valutazione dell'auto.


Clicca qui per effettuare una Quotazione Quattroruote >>

×

Cerca