Volvo V60

La Volvo V60 è una familiare di taglia media che tiene alta la tradizione della casa svedese in fatto di station wagon. Sul mercato dell’usato se ne trovano due generazioni, profondamente diverse tra loro, ma sempre caratterizzate da forme personali e filanti. La prima serie, lanciata nel 2010, ha segnato una piccola rivoluzione, abbinando per la prima volta la tipica praticità del modello a uno stile dinamico e atletico. Nel 2013 questa V60 è stata aggiornata con numerose modifiche. Il restyling ha toccato soprattutto mascherina, paraurti e fanaleria, mentre nella dotazione hanno debuttato un nuovo infotainment e diversi sistemi di assistenza alla guida. La seconda generazione della V60 ha voltato completamente pagina, seguendo il nuovo corso stilistico e tecnico Volvo. Il design punta su uno stile pulito e su originali fari a Led, mentre sotto le lamiere si nasconde il pianale modulare Spa (Scalable product architecture). L’abitacolo ha forme essenziali, complice la scelta di accentrare molti comandi nel sistema multimediale, molto evoluto e funzionale.

I MOTORI
La Volvo V60 è una grande passista e la sua vocazione a macinare chilometri è confermata dai molti clienti che l’hanno scelta con propulsori a gasolio. La maggior parte degli annunci riguarda dunque le turbodiesel. Per quanto riguarda gli esemplari della prima serie, l’offerta spazia dal tranquillo 1.6 della V60 DRIVe a un possente cinque cilindri che si trova nel cofano delle D5. Con la seconda generazione, grande protagonista è invece un’unità da due litri declinata in vari livelli di potenza. Tra le proposte più recenti non mancano le varianti ibride plug-in, che abbinano prestazioni sportive a un’elevata autonomia elettrica. A livello di trasmissione, il cambio automatico è quasi una costante mentre la trazione integrale AWD è un’alternativa alla classica trazione anteriore.

PRO E CONTRO
La Volvo V60 garantisce un’eccellente qualità della vita a bordo. Sono molti i fattori che contribuiscono al benessere degli occupanti. Per quanto riguarda gli arredi, ogni componente è confezionato con cura e assemblato con precisione. I sedili, di comode dimensioni e ben profilati, sono ampiamente regolabili. Nella zona anteriore, lo spazio disponibile è abbondante mentre in quella posteriore l’unica stonatura viene dall’ingombro del tunnel centrale, fastidioso per chi siede in mezzo, sul divano. Il bagagliaio è rifinito per bene e organizzato a dovere, ma considerati gli ingombri esterni sarebbe lecito aspettarsi di più in fatto di capienza. In marcia, il confort è ottimo, grazie alla notevole silenziosità e alla capacità dell’assetto di incassare anche i colpi duri. Nonostante la taratura piuttosto morbida delle sospensioni, la V60 asseconda la guida brillante con reazioni sempre graduali e misurate, ben sorvegliate da un’elettronica tarata a puntino. Tutte le versioni vantano allestimenti piuttosto ricchi e le V60 più recenti sono ben attrezzate a livello di sistemi di sicurezza e di assistenza alla guida. Tra gli Adas, un plauso speciale va alla frenata automatica, puntuale e precisa.

Leggi Tutto
×

L'utente per definire il prezzo di quest'auto ha utilizzato il servizio Quotauto.

Questo è servito all'utente per migliorare la qualità dell'annuncio determinando il valore dell'auto secondo i criteri di Quattroruote.

Il prezzo finale definito dall'utente potrebbe scostarsi dall'effettiva Quotazione di Quattroruote, rimanendo però all'interno di un intervallo accettabile per una corretta valutazione dell'auto.


Clicca qui per effettuare una Quotazione Quattroruote >>

×

Cerca