23. Alexander Albon

8° posto - 64 punti (2020)

Thailandia
ALBON A.

Nazione: Thailandia
Data di nascita: 23/03/96
Luogo di nascita: LONDRA (GBR)
Altezza/Peso: - cm/- kg
Team: Red Bull

Esordio in f1: 17/03/19 GP Australia 2019

  • Alexander Albon è un pilota impegnato nel Mondiale di Formula 1 2020 con la Red Bull Racing. Nato a Londra nel marzo 1966 da mamma thailandese e papà inglese, ha il doppio passaporto, ma ha scelto di correre usando la licenza thailandese. Utilizza in F.1 il numero 23, anche se avrebbe preferito il 46, essendo un tifoso di Valentino Rossi: questioni di marketing gli hanno suggerito di non accostarsi al Dottore.

    Come la maggior parte dei piloti, Alex inizia a correre giovanissimo: a 8 anni debutta nella Honda Cadet, ottenendo un record dopo l'altro nel karting. Basti pensare che in ogni competizione a cui ha preso parte dal 2006 al 2011 è sempre arrivato tra i primi tre. Ha messo in bacheca diversi titoli, prima di fare il passaggio alle monoposto. Grazie ai suoi risultati, Alex Albon entra a far parte del Red Bull Junior Programme, ma l’avventura dura poco. Il passaggio dal kart alle monoposto per lui non è stato semplice. Albon si ritrova senza un punto di riferimento con cui confrontarsi riguardo la guida e la messa a punto della vettura, in una squadra quell'anno non particolarmente competitiva. Alla fine della stagione, il bilancio è pressoché fallimentare e, all'ultima gara di quell'anno, riceve la telefonata del Dr. Marko che gli comunica come la sua avventura nel Red Bull Junior Team sia giunta al capolinea.

    Senza il supporto economico della Red Bull, la carriera di Albon sembrava subire una battuta d'arresto. Ma Alex non si è scoraggiato, si è rimboccato le maniche e, grazie alla fiducia di Gwen Lagrue (all'epoca manager del progetto Lotus Junior team), ha continuato a correre. Il 2017 è l'anno del debutto in Formula 2 e Alexander Albon è il debuttante di riferimento. Durante un allenamento, però, si rompe una clavicola e salta una gara. Inoltre, a parte l'incidente, il feeling con la sua squadra non è perfetto: così, passa alla Dams per il 2018. Con il team francese prende parte, per la seconda volta, al campionato di Formula 2 e conquista 4 vittorie e 7 piazzamenti sul podio, giocandosi il titolo fino alla fine. Risultati che contribuiscono a farlo notare dalla Nissan, pronta a portarlo in Formula E: lui accetta, ma non andrà neanche ai test di prestagione, poiché nel frattempo arriva anche una nuova offerta per la F1.

    Ironia della sorte, le porte della Formula 1 gli si aprono dopo un ripensamento proprio da parte di chi non voleva più sostenerlo, la famiglia Red Bull. Albon ha già un contratto per correre in Formula E con la Nissan, ma riesce a svincolarsi quando riceve la chiamata della Scuderia Toro Rosso per il Mondiale 2019. Insieme al team di Faenza, il pilota thailandese corre le prime 12 gare in calendario e si dimostra veloce e costante. Nell’agosto di quell’anno, viene promosso alla Red Bull Racing: scambia così il suo sedile con quello di Pierre Gasly. Termina la stagione con una serie di piazzamenti a punti e viene riconfermato come pilota titolare alla Red Bull Racing per il Mondiale 2020, al fianco di Max Verstappen.

Espandi

Storia

Stagione Mondiali Team Vittorie GP GP disputati Pole Punti Media punti
2020   Red Bull 0 12 0 64.00 5.33
2019   Red Bull 0 9 0 76.00 8.44
2019   Toro Rosso 0 12 0 16.00 1.33