SPORT

3. Daniel Ricciardo

9° posto - 46 punti (2019)

Australia
RICCIARDO D.

Nazione: Australia
Data di nascita: 01/07/89
Luogo di nascita: PERTH (AUS)
Altezza/Peso: 180 cm/70 kg
Team: Renault

Esordio in f1: 10/07/11 GP Gran Bretagna 2011

  • Espandi

    Un nuovo sedile per rilanciarsi e riscoprire le proprie ambizioni. Guardando correre Daniel Ricciardo nell’ultimo mondiale con la Red Bull, si sarebbe quasi potuto dire che apparisse triste: al di là della sfortuna quasi “fantozziana” che l’ha perseguitato con un accanimento quasi tragicomico per quasi tutto il 2018 – come testimoniano zero podi e ben sei ritiri arrivati dopo la gloriosa vittoria di Montecarlo, uno dei pochi squilli stagionali – anche il fatto di essere scivolato alle spalle del giovane fenomeno Max Verstappen nella considerazione di Chris Horner e di tutto il team austriaco ha contribuito al suo malessere. Da qui allora la decisione di cambiare aria e firmare per la Renault, un team con meno potenzialità della Red Bull e con una macchina sicuramente meno performante, ma che negli ultimi anni ha dimostrato di lavorare bene e di poter mettere in pista una vettura affidabile, come ha testimoniato il quarto posto nel mondiale costruttori 2018 alle spalle delle tre big, conquistato pur senza mai piazzarsi oltra la quinta posizione in gara. L’australiano di Perth riparte quindi dalla scuderia francese per ritrovare quel sorriso e quella solarità che lo hanno sempre caratterizzato, rendendolo uno dei piloti più amati e benvoluti del circus di Formula1. Come si può facilmente intuire dal cognome, Daniel ha origini italiane: il padre è emigrato in Australia da bambino dopo essere nato a Ficarra, in provincia di Messina, mentre la madre è nata a Perth da genitori calabresi. Per questa ragione ha sempre sognato di essere chiamato dalla Ferrari, un desiderio che non ha mai nascosto ma che per ora non si è ancora realizzato. A differenza di tanti altri piloti che hanno iniziato a correre fin da piccolissimi, Daniel ha avuto i suoi primi approcci con i kart solamente all’età di nove anni. Dopo esperienze in Formula BMW e Formula Renault, nel 2009 vince il titolo in British Formula3 a bordo della Carlin. Questo gli permette di essere notato dalla Toro Rosso, che l’anno dopo gli offre il posto di collaudatore. Contemporaneamente, Ricciardo corre anche in Formula Renault 3.5 Series, dove chiude il campionato al secondo posto. Il 2011 è l’anno del debutto in Formula1: a 22 anni viene chiamato a stagione in corso dalla scuderia spagnola HRT. Dal GP di Gran Bretagna in poi, Daniel sostituisce l’indiano Narain Karthikeyan, non riuscendo ad andare mai oltre il 18° posto. L’anno successivo, la Toro Rosso lo promuove a pilota ufficiale. Con la scuderia romagnola il pilota australiano raccoglie subito i suoi primi punti in carriera al primo gran premio, proprio sul circuito di casa in Australia. Quell’anno andrà a punti altre cinque volte (ma mai oltre il nono posto) chiudendo la stagione a quota dieci in classifica. Dopo una seconda stagione in Toro Rosso, nel 2014 arriva la promozione in Red Bull al fianco di Vettel, per sostituire il connazionale Webber ritiratosi dopo la chiusura del ciclo di vittorie del team. La stagione non è semplice per una squadra abituatasi a dominare negli ultimi quattro anni, ma Ricciardo strappa comunque un inaspettato terzo posto in classifica generale e colleziona tre vittorie (la prima in carriera arriva in Canada, seguiranno poi quelle in Ungheria e Belgio) e otto podi, un bottino nettamente migliore di quello del compagno quattro volte campione del mondo. Il 2015 è l’anno del passaggio di Vettel in Ferrari e Ricciardo si ritrova ad essere la prima guida del team al fianco del giovanissimo Kvyat. La stagione va decisamente meno bene di quella precedente, con nessuna vittoria, due podi e un ottavo posto finale nel mondiale. Nel 2016 Ricciardo torna a chiudere al terzo posto dietro alle due Mercedes di Rosberg e Hamilton facendo il suo record di punti (256), mentre nel 2017 chiude quinto nonostante il primato personale di podi, nove in un anno. L’anno scorso, con l’esplosione di Max Verstappen, è arrivato il graduale calo di risultati e anche la minor importanza attribuitagli dal team. La riscossa di Daniel, nuovamente alla ricerca del suo tipico sorriso, riparte quindi dalla solida Renault.

Stagione

Posizione Punti Vittorie Podi Pole Giri veloci Ultimo piazzamento Miglior piazzamento
46 0 0 0 0

Palmares

Punti Totali Gp disputati Gp vinti Titoli pilota Pole Podi Giri veloci
1032 169 7 - 3 29 12

Storia

Stagione Mondiali Team Vittorie GP GP disputati Pole Punti Media punti
2019   Renault 0 19 0 46.00 2.42
2018   Red Bull 2 21 2 170.00 8.10
2017   Red Bull 1 20 0 200.00 10.00
2016   Red Bull 1 21 1 256.00 12.19
2015   Red Bull 0 19 0 92.00 4.84
2014   Red Bull 3 19 0 238.00 12.53
2013   Toro Rosso 0 19 0 20.00 1.05
2012   Toro Rosso 0 20 0 10.00 0.50
2011   HRT 0 11 0 0.00 0.00

Team

Team Esordio Mondiali Vittorie GP 1° GP vinto GP disputati Pole
Hrt GP Gran Bretagna 2011 - 0 11 0
Toro Rosso GP Australia 2012 - 0 39 0
Red Bull GP Australia 2014 - 7 GP Canada 2014 100 3
Renault GP Australia 2019 - 0 19 0