Speciale F1 2020

Haas

-

10° posto - 0 punti (2021)

  • Sede: Kannapolis (USA)
  • Capo Scuderia:Guenther Steiner
  • Monoposto:
  • Sito Internet:
  • Esordio in f1:
  • Primo GP vinto:
  • collaudatori
  • Il team Haas F.1 prende parte al Campionato Mondiale di Formula 1 2021 schierando in pista la VF21, monoposto il cui telaio è sviluppato dalla Dallara e che monta le power unit della Ferrari. Il tutto viene completato e assemblato nelle due factory del team: quella americana di Kannapolis, nella Carolina del Nord, e quella di Bambury, nel Regno Unito. La formazione di piloti per il Mondiale 2021 è tutta nuova ed è composta da due debuttanti: Mick Schumacher e Nikita Mazepin. La squadra è diretta dall’italiano Guenther Steiner che ricopre il ruolo di team principal fin dal giorno del debutto del team in F.1, nel 2016. La squadra nasce dalla volontà dell’industriale Gene Haas (fondatore della Haas Automation, il più grande costruttore di macchine utensili a controllo numerico del Nord America) di riportare nel Circus, dopo trent’anni d’assenza, un team interamente americano. La squadra ha la sua sede principale a Kannapolis, nella stessa factory che ospita l’operatività del team Nascar Stewart-Haas Racing. La VF16 è la prima monoposto della Haas, affidata al duo Grosjean-Gutierrez. Il debutto è positivo, con Grosjean sesto al GP d'Australia 2016 e quinto nel successivo appuntamento del Bahrain. Nella seconda parte della stagione la monoposto però non brilla quanto a sviluppi e il team chiude ottavo nel Mondiale, con 29 punti. Nel 2017 viene ingaggiato Kevin Magnussen al posto di Gutierrez e il danese è in grado di fare la differenza in pista e di aiutare il team a chiudere la stagione con 47 punti, ma la squadra resta ottavo in classifica. Nella breve storia della Haas, la stagione 2018 è la migliore finora disputata: la VF18 è competitiva e consente ai suoi piloti di lottare costantemente per la zona punti. Il miglior risultato stagionale è quello ottenuto al GP d'Australia, con Grosjean e Magnussen rispettivamente al quarto e quinto posto. Il Mondiale si chiude con 93 punti nel carniere e il quinto posto tra i Costruttori. Nel 2019 la squadra incappa nuovamente in una stagione difficile. Scende in pista con una livrea nera e oro, grazie al nuovo sponsor Rich Energy, con il quale però rompe i rapporti durante il campionato. Le prestazioni della VF19 non sono all'altezza della situazione e l’anno si chiude con il nono posto nel Mondiale Costruttori. Le cose nel 2020 non migliorano: anzi, complice una power unit Ferrari scarsamente competitiva, la squadra riesce a conquistare solo tre punti, chiudendo nuovamente al nono posto tra i costruttori. Il 2021 conferma la collaborazione con la Ferrari e la Haas accoglie così uno dei nuovi pupilli della Ferrari Driver Academy, il figlio del sette volte campione del mondo Michael Schumacher. Mick farà coppia con il russo Nikita Mazepin.

Espandi

Stagione

Palmares

Storia