Speciale F1 2022

Williams

-

10° posto - 3 punti (2022)

  • Sede: Grove (UK)
  • Capo Scuderia:Jost Capito
  • Monoposto:FW43B
  • Sito Internet:http://www.williamsf1.com/
  • Esordio in f1:28/01/73 GP Argentina 1973
  • Primo GP vinto:14/07/79 GP Gran Bretagna 1979
  • collaudatori
  • La Williams Racing è una delle compagini storiche del Campionato mondiale di Formula 1. La squadra ha sede a Grove, nel Regno Unito e nel 2020 è stata ceduta dalla famiglia Williams a Dorilton Capital, un fondo d’investimento statunitense. La squadra è oggi diretta da Jost Capito e schiera due giovani di belle speranze, il canadese Nicholas Latifi e il thailandese Alexander Albon. Le monoposto della Williams sono spinte dalle power unit Mercedes-AMG. La storia del team inizia con la fondazione della Frank Williams Racing Cars che rappresenta la prima esperienza manageriale di Frank Williams, dopo quella di pilota. La squadra corre in Formula 1, ma con scarso successo, per poi essere acquisita dalla Walter Wolf Racing alla fine del 1975. Due anni più tardi, Frank e il suo nuovo socio Patrick Head danno vita alla Williams GP Engineering: è l’inizio di una nuova avventura, che porta velocemente al successo. Nel 1979 è Clay Regazzoni a regalare al team la gioia della prima vittoria, arrivata proprio nella gara di casa, il GP di Gran Bretagna. Il primo titolo mondiale arriva l’anno seguente, grazie alla Williams FW07B motorizzata Ford e ad Alan Jones. Il bis iridato tra i costruttori arriva l’anno seguente, mentre per un altro titolo Piloti bisogna attendere il 1982, quando Keke Rosberg conquista il campionato pur avendo ottenuto una sola vittoria durante l’anno. Uno dei momenti più belli della Williams è il finale di stagione del 1992 quando Nigel Mansell e la Williams portano l’Inghilterra a conquistare i due titoli iridati, una doppietta che mancava dal 1987, quando a trascinare la squadra verso la vittoria tra i Piloti era stato il brasiliano Nelson Piquet. Ma gli anni 90 rappresentano l’era d’oro per il team di sir Frank: la Williams vince ininterrottamente i titoli Costruttori del 1992, 1993 e 1994 e quelli Piloti del ’92 e ’93 con Mansell e Prost. Nel ‘94, però, Frank Williams e la squadra affrontano la tragica morte di Ayrton Senna, che perde la vita in seguito all’incidente occorso al GP di San Marino. Dopo il duro colpo, e la vicenda giudiziaria che ne consegue, la Williams torna a dominare nel 1996 con Damon Hill e nel 1997 con Jacques Villeneuve, che sconfigge Schumacher e la Ferrari all’ultima gara. Poi, inizia un lento declino: la Williams affronta un calo di prestazioni che la tiene lontana dalla lotta per il campionato. La collaborazione con la BMW, tra il 2001 e il 2004, sembra poter fruttare qualcosa di più di qualche semplice vittoria, ma la superiorità della Ferrari in quel periodo mette fine a ogni speranza del team inglese, che si limita a festeggiare dieci successi di tappa. Il calo delle prestazioni è sempre più marcato e le monoposto non sono in grado di fare la differenza, tanto che l’ultima vittoria di una Williams in un Gran Premio di Formula 1 risale al GP di Spagna del 2012, con Pastor Maldonado al volante. Nel 2018 e nel 2019 la squadra vive il punto più basso della propria storia, chiudendo ultima nella classifica Costruttori. La Williams di oggi appare solo una lontana parente della stessa squadra che ha nel proprio palmarès qualcosa come nove titoli mondiali Costruttori e sette Piloti, oltre che 114 vittorie e 128 pole position. Nel 2020, la famiglia Williams decide di mettere in vendita il team per garantirgli un futuro e salvaguardare le centinaia di posti di lavoro. Il 21 agosto, arriva l’ufficialità della cessione del team al fondo americano Dorilton Capital. Claire Williams, figlia di Frank (scomparso nel novembre 2021), lascia nel corso della stagione il ruolo di guida del team. Nonostante il cambio di proprietà, il nome Williams resta ancora in F1: una decisione presa per salvaguardare la sua grande storia

Espandi

Stagione

Palmares

Punti Mondiali Podi Pole Giri veloci Vittorie GP Doppiette
3589,5 1980, 1981, 1986, 1987, 1992, 1993, 1994, 1996, 1997 313 128 130 114 33

Storia

Stagione Mondiali Vittorie GP Podi Pole Punti Giri veloci Doppiette
2021 0 1 0 23 0 0
LATIFI N. 0 0 0 7 0
RUSSELL G. 0 1 0 16 0
2020 0 0 0 0 0 0
LATIFI N. 0 0 0 0 0
RUSSELL G. 0 0 0 0 0
AITKEN J. 0 0 0 0 0
2019 0 0 0 1 0 0
KUBICA R. 0 0 0 1 0
RUSSELL G. 0 0 0 0 0
2018 0 0 0 7 0 0
SIROTKIN S. 0 0 0 1 0
STROLL L. 0 0 0 6 0
2017 0 1 0 83 0 0
STROLL L. 0 1 0 40 0
MASSA F. 0 0 0 43 0
DI RESTA P. 0 0 0 0 0
2016 0 1 0 138 0 0
BOTTAS V. 0 1 0 85 0
MASSA F. 0 0 0 53 0
2015 0 4 0 257 0 0
MASSA F. 0 2 0 121 0
BOTTAS V. 0 2 0 136 0
2014 0 9 1 320 2 0
BOTTAS V. 0 6 0 186 1
MASSA F. 0 3 1 134 1
2013 0 0 0 5 0 0
BOTTAS V. 0 0 0 4 0
MALDONADO P. 0 0 0 1 0
2012 1 1 1 76 1 0
MALDONADO P. 1 1 1 45 0
SENNA B. 0 0 0 31 1
2011 0 0 0 5 0 0
BARRICHELLO R. 0 0 0 4 0
MALDONADO P. 0 0 0 1 0
2010 0 0 1 69 0 0
BARRICHELLO R. 0 0 0 47 0
HULKENBERG N. 0 0 1 22 0
2009 0 0 0 34,5 1 0
NAKAJIMA K. 0 0 0 0 0
ROSBERG N. 0 0 0 34,5 1
2008 0 2 0 26 0 0
NAKAJIMA K. 0 0 0 9 0
ROSBERG N. 0 2 0 17 0
2007 0 1 0 33 0 0
ROSBERG N. 0 0 0 20 0
WURZ A. 0 1 0 13 0
NAKAJIMA K. 0 0 0 0 0
2006 0 0 0 11 1 0
ROSBERG N. 0 0 0 4 1
WEBBER M. 0 0 0 7 0
2005 0 4 1 66 0 0
WEBBER M. 0 1 0 36 0
HEIDFELD N. 0 3 1 28 0
PIZZONIA A. 0 0 0 2 0
2004 1 4 1 88 2 0
MONTOYA J. 1 3 0 58 2
SCHUMACHER R. 0 1 1 24 0
GENE' M. 0 0 0 0 0
PIZZONIA A. 0 0 0 6 0
2003 4 12 4 144 4 2
MONTOYA J. 2 9 1 82 3
SCHUMACHER R. 2 3 3 58 1
GENE' M. 0 0 0 4 0
2002 1 13 7 92 3 1
MONTOYA J. 0 7 7 50 3
SCHUMACHER R. 1 6 0 42 0
2001 4 9 4 80 8 0
MONTOYA J. 1 4 3 31 3
SCHUMACHER R. 3 5 1 49 5
2000 0 3 0 36 0 0
BUTTON J. 0 0 0 12 0
SCHUMACHER R. 0 3 0 24 0
1999 0 3 0 35 1 0
SCHUMACHER R. 0 3 0 35 1
ZANARDI A. 0 0 0 0 0
1998 0 3 0 38 0 0
FRENTZEN H. 0 1 0 17 0
VILLENEUVE J. 0 2 0 21 0
1997 8 15 11 123 9 0
FRENTZEN H. 1 7 1 42 6
VILLENEUVE J. 7 8 10 81 3
1996 12 21 12 175 11 6
HILL D. 8 10 9 97 5
VILLENEUVE J. 4 11 3 78 6
1995 5 17 12 112 6 1
COULTHARD D. 1 8 5 49 2
HILL D. 4 9 7 69 4
1994 7 13 6 118 8 1
HILL D. 6 11 2 91 6
SENNA A. 0 0 3 0 0
COULTHARD D. 0 1 0 14 2
MANSELL N. 1 1 1 13 0
1993 10 22 15 168 10 1
HILL D. 3 10 2 69 4
PROST A. 7 12 13 99 6
1992 10 21 15 164 11 6
MANSELL N. 9 12 14 108 8
PATRESE R. 1 9 1 56 3
1991 7 17 6 125 8 2
MANSELL N. 5 9 2 72 6
PATRESE R. 2 8 4 53 2
1990 2 4 1 57 5 0
BOUTSEN T. 1 3 1 34 1
PATRESE R. 1 1 0 23 4
1989 2 11 1 77 1 1
BOUTSEN T. 2 5 0 37 0
PATRESE R. 0 6 1 40 1
1988 0 2 0 20 1 0
PATRESE R. 0 0 0 8 0
MANSELL N. 0 2 0 12 1
BRUNDLE M. 0 0 0 0 0
SCHLESSER J. 0 0 0 0 0
1987 9 18 12 137 7 4
PIQUET N. 3 11 4 73 4
MANSELL N. 6 7 8 61 3
PATRESE R. 0 0 0 0 0
1986 9 19 4 141 11 2
MANSELL N. 5 9 2 70 4
PIQUET N. 4 10 2 69 7
ROSBERG K. 0 0 0 0 0
1985 4 8 3 71 4 1
ROSBERG K. 2 5 2 40 3
MANSELL N. 2 3 1 31 1
1984 1 2 0 25 0 0
LAFFITE J. 0 0 0 5 0
ROSBERG K. 1 2 0 20,5 0
1983 1 2 1 38 0 0
ROSBERG K. 1 2 1 27 0
LAFFITE J. 0 0 0 11 0
PALMER J. 0 0 0 0 0
1982 1 7 1 58 0 0
ROSBERG K. 1 6 1 44 0
REUTEMANN C. 0 1 0 6 0
ANDRETTI M. 0 0 0 0 0
DALY D. 0 0 0 8 0
1981 4 13 2 95 5 2
JONES A. 2 6 0 46 3
REUTEMANN C. 2 7 2 49 2
1980 6 18 3 120 5 2
JONES A. 5 10 3 67 5
REUTEMANN C. 1 8 0 42 0
KEEGAN R. 0 0 0 0 0
1979 5 10 3 75 3 1
JONES A. 4 5 3 40 1
REGAZZONI C. 1 5 0 29 2
1978 0 1 0 11 2 0
JONES A. 0 1 0 11 2
1977 0 0 0 0 0 0
NEVE P. 0 0 0 0 0
1976 0 0 0 0 0 0
ICKX J. 0 0 0 0 0
ZORZI R. 0 0 0 0 0
LECLERE M. 0 0 0 0 0
MERZARIO A. 0 0 0 0 0
BROWN W. 0 0 0 0 0
BINDER H. 0 0 0 0 0
1975 0 1 0 6 0 0
LAFFITE J. 0 1 0 6 0
MERZARIO A. 0 0 0 0 0
BRISE T. 0 0 0 0 0
SCHECKTER I. 0 0 0 0 0
MAGEE D. 0 0 0 0 0
VONLANTHEN J. 0 0 0 0 0
ZORZI R. 0 0 0 0 0
1974 0 0 0 4 0 0
MERZARIO A. 0 0 0 4 0
BELSO T. 0 0 0 0 0
VAN LENNEP G. 0 0 0 0 0
LAFFITE J. 0 0 0 0 0
1973 0 0 0 2 0 0
GANLEY H. 0 0 0 1 0
GALLI N. 0 0 0 0 0
PRETORIUS J. 0 0 0 0 0
PESCAROLO H. 0 0 0 0 0
MC RAE G. 0 0 0 0 0
VAN LENNEP G. 0 0 0 1 0
SCHENKEN T. 0 0 0 0 0
ICKX J. 0 0 0 0 0