INFORMAZIONE PUBBLICITARIA
Continental

Pneumatici, è arrivato il momento di cambiare. I consigli di Continental per affrontare l’inverno in tutta sicurezza.

Dal 15 novembre al 15 aprile l’automobilista ha l’obbligo di dotarsi di gomme invernali, le “All Season” sono un discorso a sé, oppure di tenere a bordo della propria vettura le catene da neve. Dal punto di vista normativo non vige pertanto l’obbligo di montare un treno di pneumatici invernali, in quanto è sufficiente avere nel baule le catene da neve, montarle e utilizzarle in caso di bisogno.
Perché dotarsi allora di pneumatici invernali, quando in caso di nevicata è sufficiente armarsi di pazienza e spesso buone capacità manuali per montare le catene e circolare?

Continental sa bene che ogni stagione ha il suo pneumatico ed è per questo che, con l’arrivo dell’inverno, sinonimo di termometro a una cifra, di manto stradale spesso bagnato, se non addirittura ghiacciato o innevato, raccomanda la scelta di pneumatici invernali di qualità.
Aumentare la sicurezza di guida sui percorsi invernali, significa scegliere il treno di gomme adatto alla propria vettura e alle proprie abitudini di guida ed è il modo migliore per affrontare in modo sicuro la stagione fredda

Neve ma non solo, la regola è la temperatura. È opinione pressoché comune che solo in caso di neve, da qui il nome “pneumatici da neve”, le gomme invernali svolgono il proprio compito in modo adeguato. Ma non è così poiché i pneumatici invernali entrano in gioco quando la temperatura scende, garantendo migliore aderenza e tenuta di strada, rispetto alle gomme estive o a quelle “All Season” anche su fondi asciutti.

Partecipa al concorso Continental e vinci un viaggio
all inclusive a Londra con esperienza di guida
al Mercedes-Benz World.

Concorso a premi “Power of the Brands” Durata: dal 1 Settembre 2018 alle ore 00.00 al 31 Gennaio 2019 alle ore 23.59. Montepremi indicativo € 10.000,00 (IVA esente). Regolamento su www.continental-pneumatici.it

Una questione di numeri. Sotto i 7 gradi le gomme invernali fanno più presa di quelle estive riducendo lo spazio di frenata e migliorando la tenuta di strada; infatti è questa l’asticella al di sotto della quale la mescola utilizzata per i pneumatici estivi non lavora in modo efficace e comincia a irrigidirsi riducendo il grip. Controllare il battistrada: sempre in materia di numeri, un’accortezza da seguire per avere una aderenza ottimale sui percorsi invernali è quella di non scendere al di sotto dei 4 mm per quanto riguarda lo spessore del battistrada, nonostante la normativa vigente preveda che lo stesso possa ridursi fino a 1,6mm. Quindi se diminuisce lo spessore del battistrada, aumenta lo spazio di frenata e il rischio di incidenti.

E di simboli. All’interno della categoria gomme invernali, c’è pneumatico e pneumatico. Se il minimo comune denominatore è il clima rigido con cui si ha a che fare nel nostro paese, ormai da nord a sud, durante l’inverno, i simboli presenti sui fianchi dei pneumatici forniranno la sua carta d’identità. Il marchio M+S indica che il veicolo monta pneumatici invernali standard, con un battistrada dotato di mescola, disegno e struttura studiati per una maggiore aderenza su manti stradali con neve e fango. Ma c’è di più, il simbolo “Snowflake”, contraddistinto da un fiocco di neve, di cui tutti i pneumatici Continental invernali sono dotati. La presenza di questo simbolo sul fianco del battistrada, indica un prodotto omologato secondo i più severi standard, con elevate prestazioni di sicurezza e controllo su tutti i manti stradali e nelle condizioni di guida più estreme.

Sicurezza prima di tutto. Bastano semplici ma importanti informazioni per affrontare il cambio di stagione in tutta sicurezza e scegliere gli pneumatici più adatti alle esigenze di ciascun automobilista, senza dimenticare naturalmente la misura corretta, ma a questo ci pensa il libretto di circolazione della propria vettura.

GUARDA I VIDEO


WET BREAKING

ICE BREAKING

SNOW HANDLING