LAMBORGHINI Aventador

>

La Lamborghini Aventador è la sportiva di punta dell’attuale gamma della Casa di Sant’Agata Bolognese, equipaggiata con propulsori V12 e disponibile nelle varianti Coupé e Roadster. Il suo nome, come vuole la tradizione del marchio, è quello di un toro da combattimento. 

Lamborghini Aventador: la storia del modello

La Lamborghini Aventador è solo l’ultima di una tradizione di sportive V12 della Casa emiliana, che può farsi risalire addirittura all’iconica Miura, il capolavoro di Marcello Gandini per l’atelier Bertone. Prodotta fino al 1973, viene sostituita dalla Countach, che rimarrà a listino addirittura fino al 1990, quando viene rimpiazzata dalla Lamborghini Diablo, all’epoca l’auto più veloce del mondo e disegnata anch’essa, come le progenitrici, da Gandini. La Diablo lascia il testimone nel 2002 alla Murciélago, nata sotto l’egida dell’Audi, che dal 1998 controlla il glorioso marchio italiano. Dopo 4.099 esemplari prodotti, cede il passo alla Aventador, presentata al Salone di Ginevra del 2011 con uno stile che presenta numerosi punti di contatto con la Reventòn, una fuoriserie della Casa prodotta in pochissimi esemplari.  Affiancata dalla fine del 2012 dalla variante Roadster, viene poi ristilizzata nel 2016 con l’introduzione della Aventador S. Nel 2018 viene presentata a Ginevra la versione SVJ (SuperVeloce Jota), svelata successivamente anche nella variante scoperta. 

Corpo vettura

  • Anno modello: 2019 - 2022
  • Posti: 2
  • Porte: 2
  • Serbatoio: da 85l a 90l
  • Altezza Altezza: 114 cm
  • Larghezza Larghezza: da 203 cm a 210 cm
  • Lunghezza Lunghezza: da 480 cm a 494 cm

Listino, allestimenti e motori

La Lamborghini Aventador è la più grande tra le supercar di serie della casa di Sant’Agata Bolognese: è lunga 480 cm (494 la SVJ), larga 203 (210 la SVJ) e alta 114 cm, in entrambe le varianti di carrozzeria, Coupé e Roadster. L’attuale gamma della Aventador comprende ora le versioni S, che nel 2017 hanno rimpiazzato le LP700-4, e le più performanti SVJ (SuperVeloce Jota). Su questi bolidi con motore V12 è presente il sistema Lamborghini Dinamica Veicolo Attiva (LDVA), che definisce i settaggi ottimali di ogni dispositivo. Il guidatore, inoltre, può scegliere tra quattro diverse modalità di guida, di cui tre preimpostate (Strada, Sport e Corsa) e una personalizzabile (Ego). Rispetto alle S, le SVJ dispongono del sistema Ala (Aerodinamica Lamborghini Attiva) 2.0, evoluzione di quello già visto sulla Huracán Performante, che consente di ottenere la massima deportanza in frenata e in curva, e allo stesso tempo la minor resistenza all’avanzamento in rettilineo. A tal fine, le versioni SuperVeloce Jota sono dotate di due flap mobili collocati sullo splitter anteriore e una grande ala posteriore. Quanto alla varianti scoperte, le Roadster hanno un hard-top scomponibile di fibra di carbonio di soli 50 kg, che contribuisce a contenere il maggior peso delle Aventador scoperte in soli 50 kg in più rispetto alla coupé. La Lamborghini Aventador è una supercar a trazione integrale, dotata di cambio ISR a sette marce. Sulle versioni S il V12 aspirato da 6.5 L aspirato eroga una potenza di 740 CV e 690 Nm. Il limitatore è a 8.500 giri e, rispetto alla precedente LP700-4, la vettura adotta un nuovo impianto di scarico con triplo terminale posteriore, più leggero del 20%. Sulle versioni SVJ la potenza sale a 770 CV a 8.500 giri/min, mentre la coppia massima è di 720 Nm a 6.750 giri/min. Il propulsore V12, che adotta differenti valvole di titanio, una diversa aspirazione e un terminale di scarico ulteriormente alleggerito, può raggiungere un regime massimo di rotazione di 8.700 giri/min e, grazie a un peso a secco della coupé di 1.525 kg, distribuiti al 57% al posteriore, contribuisce a un rapporto peso/potenza di 1,98 kg/CV. 

Allestimenti

Allestimenti   cm3 kW/CV euro Prezzo  
Aventador S 6.5 V12
Aventador S 6.5 V12 Roadster
Aventador SVJ 6.5 V12
Aventador SVJ 6.5 V12 Roadster
Aventador Ultimae 6.5 V12
Aventador Ultimae 6.5 V12 Roadster

Modelli Precedenti

Proposte dall'usato

Pur essendo una costosa supercar, la Lamborghini Aventador è un’auto “di serie", con vendite consolidate negli anni, e non è impossibile individuare nel nostro Paese esemplari di seconda mano della vettura, nella maggior parte dei casi venduti da dealer multimarca specializzati in auto di lusso, come è possibile constatare leggendo gli annunci dell’usato del nostro sito. 

News correlate lamborghini

Lamborghini Aventador: le opinioni

La Lamborghini Aventador è una sportiva dal carattere esuberante. Le quattro ruote sterzanti di serie riducono notevolmente la distanza tra due caratteristiche tra loro difficilmente conciliabili, ovvero l’agilità e la stabilità: alle basse andature le ruote posteriori procedono in controfase rispetto a quelle collocate sull’asse anteriore e l’auto si mostra più agile, come se il suo passo fosse più corto. Alle alte velocità, invece, i pneumatici al retrotreno si muovono nella stessa direzione di quelli anteriori, allungando virtualmente il passo a beneficio della stabilità. Sulla SVJ la soluzione delle quattro ruote sterzanti è ancor più apprezzabile poiché resa più incisiva nella gestione elettronica e abbinata a un sistema di sospensioni più solido, tale da rendere l’insieme più godibile. Anche quando si va veramente forte, l’Aventador si mantiene schietta e sincera, ovvero precisa e reattiva, con un comportamento ideale per i piloti più esperti.  In modalità Sport, poi, il 90% della coppia finisce al retrotreno, trasformando di fatto questo bolide integrale in una trazione posteriore.