NISSAN Juke

>

La Nissan Juke è una crossover di segmento B, nonché il più piccolo modello a ruote alte nella gamma Nissan, arrivato alla sua seconda generazione al termine del 2019. Il suo nome è un termine sportivo, utilizzato nel rugby e nel football americano per indicare una movenza ingannevole del giocatore, in grado di disorientare l’avversario: in sostanza, una mossa agile e furba.

Nissan Juke: la storia del modello 

La Nissan Juke si è affacciata per la prima volta sul mercato nel 2010, riprendendo le forme della concept Kazana, presentata nel 2009 al Salone di Ginevra. Proprio il suo design, elaborato dal centro stile europeo di Londra, ha colpito il pubblico fin da subito: in molti vedono ancora oggi nelle sue forme addirittura i tratti della celebre bottiglia di Coca Cola. Forme alle quali si deve in buona parte il successo della prima generazione, prodotta in oltre un milione di unità nello stabilimento di Sunderland. Proprio qui, nonostante l’incertezza economica del Regno Unito dovuta alla Brexit, la casa giapponese ha investito ben 100 milioni di euro per dare il via alla produzione della seconda serie, arrivata sul mercato nel 2019. 

Corpo vettura

  • Anno modello: 2018 - 2021
  • Posti: 5
  • Porte: 5
  • Serbatoio: da 0l a 50l
  • Altezza Altezza: da 157 cm a 160 cm
  • Larghezza Larghezza: da 177 cm a 180 cm
  • Lunghezza Lunghezza: da 414 cm a 421 cm

Nissan Juke nuova: il listino, gli allestimenti e i motori

La Nissan Juke nasce dalla piattaforma Cmf-B dell’Alleanza Renault-Nissan, che caratterizza anche le Renault Clio e Captur di ultima generazione. Rispetto alla prima serie, il nuovo pianale ha comportato un deciso aumento delle dimensioni, soprattutto del passo (+11 cm, per un totale di 264) e della lunghezza (+7,5 cm), con un corpo vettura nel complesso lungo 4,21 m, largo 1,8 e alto 1,6. Nonostante la crescita degli ingombri, la nuova architettura ha comportato un alleggerimento della massa di 23 kg a parità di versione. Gli allestimenti adottano gli stessi nomi adoperati sulle varie versioni degli altri modelli Nissan: Visia, Acenta, Business, N-Connecta, N-Design e Tekna. Fin dalla entry level, questa vettura ha di serie l'avviso del cambio di corsia involontario, il riconoscimento della segnaletica, l’assistenza per la partenza in salita, il cruise control e il climatizzatore. Inoltre, non mancano, su tutti gli allestimenti, gli specchietti retrovisori elettrici, il volante multifunzione, i proiettori a Led con abbaglianti automatici e la radio Dab. Al momento, la Nissan Juke è disponibile in Italia con una sola motorizzazione a benzina, ovvero un tre cilindri turbo a iniezione diretta da 1.0 litri e 117 CV e distribuzione con doppio variatore di fase, abbinato a un cambio manuale a sei marce o a un doppia frizione a sette rapporti. Per ridurre le emissioni di anidride carbonica, si è reso necessario limitare anche le perdite per attrito, adottando un rivestimento dei cilindri costituito da un sottile strato di ghisa con finitura a specchio. Al contrario della prima generazione, la nuova serie della Juke non prevede versioni a gasolio: tali motorizzazioni verranno progressivamente abbandonate dal marchio Nissan. Non è escluso, tuttavia, l’arrivo di versioni a Gpl, come quelle in passato disponibili sulla serie precedente, e di varianti elettrificate, per le quali è già predisposta la piattaforma Cmf-B.

Allestimenti

Allestimenti   cm3 kW/CV euro Prezzo  
Juke 1.0 DIG-T 114 CV Visia
Juke 1.0 DIG-T 114 CV Acenta
Juke 1.0 DIG-T 114 CV Business
Juke 1.0 DIG-T 114 CV N-Connecta
Juke 1.0 DIG-T 114 CV N-Design
Juke 1.0 DIG-T 114 CV Enigma
Juke 1.0 DIG-T 114 CV Tekna
Juke 1.0 DIG-T 114 CV DCT Acenta
Juke 1.0 DIG-T 114 CV DCT Business
Juke 1.0 DIG-T 114 CV DCT N-Connecta
Juke 1.0 DIG-T 114 CV DCT N-Design
Juke 1.0 DIG-T 114 CV DCT Enigma
Juke 1.0 DIG-T 114 CV DCT Tekna
Esaurimento Scorte Juke 1.0 DIG-T 117 CV Visia
Esaurimento Scorte Juke 1.0 DIG-T 117 CV Acenta
Esaurimento Scorte Juke 1.0 DIG-T 117 CV Business
Esaurimento Scorte Juke 1.0 DIG-T 117 CV N-Connecta
Esaurimento Scorte Juke 1.0 DIG-T 117 CV N-Design
Esaurimento Scorte Juke 1.0 DIG-T 117 CV Tekna
Esaurimento Scorte Juke 1.0 DIG-T 117 CV DCT Acenta
Esaurimento Scorte Juke 1.0 DIG-T 117 CV DCT Business
Esaurimento Scorte Juke 1.0 DIG-T 117 CV DCT N-Connecta
Esaurimento Scorte Juke 1.0 DIG-T 117 CV DCT N-Design
Esaurimento Scorte Juke 1.0 DIG-T 117 CV DCT Tekna
Esaurimento Scorte Juke 1.6 GPL Visia
Esaurimento Scorte Juke 1.6 GPL Acenta
Esaurimento Scorte Juke 1.6 GPL Business
Esaurimento Scorte Juke 1.5 dCi S&S Visia
Esaurimento Scorte Juke 1.5 dCi S&S Acenta
Esaurimento Scorte Juke 1.5 dCi S&S Business
Esaurimento Scorte Juke 1.5 dCi S&S N-Connecta
Esaurimento Scorte Juke 1.5 dCi S&S Bose Personal Edition

Proposte dall'usato

Trattandosi di una crossover di successo, non è difficile trovare esemplari di seconda mano della Nissan Juke, soprattutto della prima generazione. Quest’ultima può rappresentare il giusto compromesso per chi, pur apprezzando le forme del nuovo modello, non riesce a fare a meno di motorizzazioni a gasolio, non previste sulla nuova serie.

Prove su strada

News correlate nissan

Nissan Juke: le opinioni

Rispetto alla generazione precedente, la nuova Nissan Juke segna un deciso passo in avanti in termini di qualità, con l’impiego di materiali più nobili e una maggiore cura dei dettagli, a cominciare dagli accoppiamenti delle parti. Lo spazio a bordo, purtroppo, non è cresciuto di pari passo con le dimensioni esterne, ma si registra comunque un bagagliaio più grande. Quanto al suo impiego su strada, è ottima la disponibilità di Adas fin dalle versioni base, mentre non sfigurano il confort di guida e l’insonorizzazione; un po’ meno con i cerchi da 19”, con la spalla ribassata che si fa sentire in presenza di ostacoli. Il motore a tre cilindri, seppur pigro ai bassi regimi, si mostra brillante in condizioni di guida sportive. La Juke, del resto, risulta agile e maneggevole tra le curve, anche grazie a uno sterzo che, nonostante sia piuttosto leggero, si rivela preciso e pronto quando serve. Con il cambio a doppia frizione, i passaggi di marcia sono piuttosto fluidi, ma nelle modalità di guida standard ed eco la trasmissione è poco reattiva in scalata.