NISSAN Leaf Nuova, Usata, Offerte e Allestimenti - Quattroruote

NISSAN Leaf

>

La Nissan Leaf, berlina compatta a due volumi, è tra le auto elettriche più vendute al mondo. Giunta alla seconda generazione, ha visto progressivamente incrementare la sua autonomia con i vari aggiornamenti.

La storia del modello

La Nissan Leaf entra in vendita in Giappone e negli Stati Uniti nel 2010. Il suo nome, oltre a significare “foglia” in inglese, è  l’acronimo di “Leading, Environmentally friendly, Affordable, Family car”. Apprezzata fin da subito, viene lanciata anche nel resto del mondo e, in Europa, conquista il titolo di Car of the Year 2011. Nel 2013 raggiunge il traguardo delle 50 mila unità prodotte, fino ad allora impensabile per un’auto elettrica. A partire dal 2016, viene proposta anche con una batteria da 30 kWh, alternativa a quella standard da 24 kWh. Nell’autunno del 2017 fa il suo debutto la seconda generazione, ispirata alla concept IDS del 2015. La linea è tutta nuova, fatta eccezione per le portiere, e per la prima volta su un’elettrica arriva l’inedito sistema e-Pedal, che permette di frenare semplicemente rilasciando l’acceleratore. Al lancio, la vettura è disponibile con una batteria da 40 kWh, ma nel 2019 arriva la versione E+ con accumulatori da 62 kWh.

Corpo vettura

  • Anno modello: 2019 - 2020
  • Posti: 5
  • Porte: 5
  • Serbatoio: 0l
  • Altezza Altezza: da 153 cm a 154 cm
  • Larghezza Larghezza: 179 cm
  • Lunghezza Lunghezza: da 448 cm a 449 cm

Nissan Leaf nuova: il listino, gli allestimenti e i motori

L’attuale Nissan Leaf mantiene l’impostazione da berlina compatta a cinque porte della serie che l’ha preceduta. La lunghezza  è di 4,48 metri, mentre larghezza e altezza misurano rispettivamente 1,79 e 1,54 metri. Il passo è di 2,7 metri. La nuova generazione attualizza i canoni stilistici di questo modello al più moderno family feeling della Casa, rendendo la Leaf più riconoscibile come Nissan. Sportelli a parte, rimasti all’esterno identici a quelli della prima serie, lo stile cambia profondamente, fuori e dentro. Quanto alle dotazioni dei vari allestimenti Business, N-Connecta, Tekna e Tekna ProPilotPark, sulla vettura si trova un nuovo monitor da 7", che, secondo la Casa, rende più semplice rispetto al passato la lettura di informazioni sui dispositivi di sicurezza del Safety Shield, sullo stato di carica e il livello di energia, oltre che su quelle dell’impianto audio e del navigatore. Non manca la compatibilità con Apple CarPlay e Android Auto. Una particolare menzione va all'e-Pedal, che permette al guidatore di partire, accelerare, decelerare e arrestare la vettura semplicemente aumentando o diminuendo la pressione del piede sull’acceleratore: con il completo rilascio del comando, il sistema di recupero dell'energia cinetica e i freni arrestano il veicolo. Inoltre, tale sistema, che non sostituisce ma affianca il pedale del freno, integra la funzione dell’Hill Holder, mantenendo ferma la vettura finché il pedale non viene di nuovo premuto. Quanto ai dispositivi di assistenza alla guida, la dotazione di questa vettura comprende il noto ProPilot, Adas di livello 2, mentre il ProPilot Park, che agisce su sterzo, acceleratore e freni, è in grado di effettuare in autonomia la manovra di parcheggio, lasciando al guidatore il semplice compito di premere un pulsante.

La Nissan Leaf è oggi disponibile con due diversi powertrain a emissioni zero, ciascuno dei quali abbinato a un pacco accumulatori di diversa capacità. Nella versione entry level il propulsore elettrico ha una potenza di 150 CV e una coppia massima di 320 Nm, che spinge la Leaf a 144 km/h di velocità massima. In questo caso l’autonomia dichiarata, calcolata secondo il ciclo Wltp, è di 270 km, grazie a una batteria da 40 kWh. La versione più potente, invece,  dispone di 217 CV e 340 Nm e percorre, secondo la Casa, 385 km, grazie a più potenti accumulatori da 62 kWh complessivi. Il sistema di ricarica rapida è da 50 kWh sulla meno potente e 70 kWh, con un picco di 100, sulla top di gamma.

Allestimenti

Allestimenti   cm3 kW/CV euro Prezzo  
Novità Leaf Acenta 40 kWh
Novità Esaurimento Scorte Leaf Acenta 40 kWh 3.6
Novità Leaf Business 40 kWh
Novità Leaf N-Connecta 40 kWh
Novità Leaf Tekna 40 kWh
Novità Leaf e+ Acenta
Novità Leaf Tekna 40 kWh ProPilot Park
Novità Esaurimento Scorte Leaf 3.ZERO 40kWh
Novità Leaf e+ N-Connecta
Novità Leaf e+ Tekna
Novità Leaf e+ Tekna ProPilot Park
Novità Esaurimento Scorte Leaf 3.ZERO e+ Limited Edition

Proposte dall'usato

La Nissan Leaf è una vettura elettrica, tra le più diffuse in Europa e nel nostro paese. Pertanto, è tre le più facili da trovare di seconda mano, sebbene quello delle elettriche sia un mercato piuttosto inconsistente. Cercate gli esemplari usati tra gli annunci presenti in questo sito, dove potreste trovare anche vetture a km 0.

Prove su strada

News correlate nissan

Nissan Leaf le opinioni

La Nissan Leaf è un prodotto moderno e tecnologico, ben assemblato, con materiali solidi e caratterizzato da dimensioni interne generose. La seduta è piuttosto alta, mentre il volante, che purtroppo non è regolabile in profondità, è collocato in basso, secondo un’impostazione tipicamente giapponese. Sulla strumentazione, dove convivono elementi digitali e analogici, è tutto ben leggibile, e i contenuti del display da 7” sono semplici da consultare. Soddisfacente è anche l’infotainment, pur non avendo una grafica particolarmente moderna.  La visibilità è buona, nonostante il montante anteriore sinistro sia un po’ ingombrante, mentre al posteriore non ci sono problemi con la telecamera a 360°. I vari allestimenti sono poco personalizzabili, ma gli esemplari di punta hanno una ricca dotazione. A non mancare sono soprattutto gli Adas, che vantano un sistema di assistenza alla guida di livello 2 come il ProPilot, senza dimenticare la frenata automatica, il controllo degli angoli bui e del traffico posteriore. Le prestazioni, soprattutto sulla versione più potente, sono di ottimo livello, sebbene non supportate da uno sterzo sportivo, essendo il volante d’impostazione turistica. Di quest’auto non ci sono piaciuti i freni, che hanno hanno fatto registrare spazi d’arresto piuttosto lunghi. Quanto ad autonomia e consumi energetici prevale in entrambi i casi la Leaf più potente, che è più efficiente e ha una batteria più grande.