Manutenzione

Esame di maturità
Diteci la vostra sulla Toyota Yaris III

Esame di maturità
Diteci la vostra sulla Toyota Yaris III
Chiudi

Il modello di cui ci occupiamo stavolta è la terza serie della Toyota Yaris. Quando questa vettura arriva sul mercato, nel 2011, sono passati 12 anni dal debutto del "piccolo genio", da quella prima Yaris che è stata tanto fortunata nelle vendite e altrettanto apprezzata dagli automobilisti. Sembrano pochi anni, ma intanto i tempi sono cambiati e anche l'impostazione della nuova generazione riflette il mutamento: meno voli pindarici e maggiore concretezza. Sparisce, per esempio, la strumentazione al centro della plancia in favore di un più tradizionale quadro strumenti, posizionato davanti al volante. La linea appare più matura e gli interni sono più razionali. Sbaglia, tuttavia, chi considera questa vettura un passo indietro sul piano dell'evoluzione tecnologica: proprio con la terza serie della Yaris, infatti, debutta la motorizzazione ibrida, dimostrando che il dna innovativo di questa giapponese non è stato sacrificato sull'altare della praticità. Sulla stessa linea è anche il restyling del 2017, che cambia decisamente l'immagine della Yaris, introduce alcune migliorie e sancisce l'abbandono dei motori a gasolio.

yaris-014

Un buon affare. Anche la terza serie della Toyota Yaris, come molte altre protagoniste dell'Esame di maturità, è un modello ricercato sul mercato dell'usato da chi vuole una vettura da città relativamente moderna e poco onerosa da mantenere. Dopo Fiat 500, Ford Fiesta, Fiat Panda, Volkswagen Golf, BMW Serie 3, Opel Corsa E, Audi A4 (B9), Jeep Renegade, Mini III Serie, Peugeot 208, Nissan Qashqai, Renault Clio, Alfa Romeo Giulietta e Smart Fortwo, tocca quindi alla piccola giapponese sottoporsi al giudizio di chi la possiede o l'ha posseduta in passato. Partecipate alla nostra consultazione dando un giudizio da una a cinque stelle, secondo la consueta metodologia di Quattroruote. Grazie ancora per la vostra partecipazione e... buon sondaggio!

COMMENTI