Assicurazioni

Rc Auto
I premi sono in leggero calo

Rc Auto
I premi sono in leggero calo
Chiudi

L’Ivass, l’Istituto per la vigilanza sulle assicurazione, ha divulgato il proprio bollettino statistico periodico, relativo al secondo trimestre del 2022, ricco di spunti d’interesse. Dall’analisi dei dati, infatti, emerge per esempio che il prezzo medio effettivo dei contratti per la RC Auto è di 353 euro, in flessione del 2,1% su base annua, ma ben del 27,7% se lo si confronta con quello del 2014; la metà degli assicurati, poi, paga meno di 316 euro e per una quota del 10% l’esborso è inferiore a 186 euro. Diminuiscono, inoltre, le differenze territoriali: lo scarto tra le province di Napoli, notoriamente la città più costosa dal punto di vista assicurativo, e quella di Aosta è di 250 euro, in calo del 48%.

Dirette convenienti. A crescere, sia pur lievemente, è invece il tasso di penetrazione delle scatole nere, arrivato al 21,2% del totale; il 14,4% dei rischi relativi alla RC auto è coperto tramite le cosiddette compagnie dirette, che operano prevalentemente tramite al telefono o tramite internet. Chi sceglie una di quest’ultime, paga in media un premio di 317 euro, contro i 350 di coloro che prediligono un’impresa tradizionale; le compagnie dirette contano su una maggiore presenza di assicurati residenti al Centro e al Nord-ovest e con una classe media di bonus-malus più alta rispetto a quelli delle imprese tradizionali.  

COMMENTI([NUM]) NESSUN COMMENTO

ultimo commento
ultimo intervento

Rc Auto - I premi sono in leggero calo

Siamo spiacenti ma questo utente non è più abilitato all'invio di commenti.
Per eventuali chiarimenti la preghiamo di contattarci all'indirizzo web@edidomus.it