ISCRIVITI GRATIS
Ricevi gratis la rivista Fleet&Business e la Newsletter
Quattroruote Fleet&Business è la nuova rivista firmata Quattroruote pensata per chi, all’interno delle società, si occupa della mobilità del loro personale e della gestione dei veicoli aziendali.

con il supporto di
Aziende

Mitsubishi e SsangYong
La nostra intervista a Gustavo De Cicco

Mitsubishi e SsangYong
La nostra intervista a Gustavo De Cicco
Chiudi

Dopo gli studi alle università di Napoli e Torino, Gustavo De Cicco ha maturato una lunga esperienza nel settore automotive lavorando dapprima nel gruppo FCA, poi alla Kia. Da poco più di un anno riveste il ruolo di fleet e remarketing manager della Koelliker, che rappresenta in Italia i marchi Mitsubishi e SsangYong. Ecco il suo bilancio del 2020 e l’analisi delle tendenze in atto.

Il 2020 è stato un anno molto particolare: si può dire che ci sia stata una ripresa della domanda business dopo il lockdown di primavera per la vostra azienda? 
Per quanto riguarda la parte di flotte, il nostro gruppo propone sia il Mitsubishi L200 sia il SsangYong Rexton Sports, due pick-up la cui richiesta non si è mai fermata nonostante il lockdown e che, anzi, è andata aumentando, trattandosi di due modelli dai molteplici impieghi. Per le vetture, invece, la domanda è cresciuta lentamente, ma in maniera costante. L’ultima parte dell’anno non ha certo permesso di recuperare quanto perso a causa del lockdown di primavera, ma nel nostro caso abbiamo comunque ottenuto un risultato migliore dello stesso periodo dello scorso anno e della media del mercato.

La pandemia ha modificato le richieste da parte della clientela fleet? Avete registrato richieste di allungamento di contratti in essere, downsizing dei modelli nelle car list, riduzione del numero delle vetture in flotta? 
Più che di modifica delle richieste, quello che abbiamo registrato da parte della nostra clientela è stata una serie di dubbi e incertezze legate alla situazione che stiamo vivendo. I temi che destavano attenzione prima del blocco sono venuti un po' meno, ma se ne sono affacciati di nuovi sul tavolo. Da parte nostra, avevamo già provveduto ad allungare i contratti: in alcuni casi non si poteva andare oltre. Le flotte, inoltre, si stanno evolvendo in termini di motorizzazioni e sicurezza e quindi stanno “ruotando”. Abbiamo un’offerta innovativa, che guarda alla sicurezza e al green, quindi stiamo incontrando molto bene la richiesta dei fleet manager.

Il diesel conserva intatto il suo appeal tra le vetture aziendali o inizia a dare segnali di flessione anche tra la clientela business? 
Di recente abbiamo introdotto all’interno della nostra offerta la nuova SsangYong Korando in versione diesel, un modello di ultima generazione che ben si sposa con le necessità del cliente che desidera questa tipologia di motorizzazione. Dall’altro lato, con le Mitsubishi Outlander plug-in hybrid e le prossime novità in programma desideriamo offrire delle alternative valide alle motorizzazioni tradizionali, diesel ma anche a benzina.

Avete introdotto nella vostra offerta soluzioni differenti e innovative rispetto a quelle tradizionali del noleggio e del leasing finanziario? 
Il momento in cui ci stiamo ritrovando a operare è caratterizzato da una grande confusione, ma stiamo rinnovando e continueremo a rinnovare la nostra offerta di modelli con tutti i marchi rappresentati (presenti e in arrivo). La gamma attuale mantiene le offerte classiche, che sono ormai consolidate e molto competitive. Le prossime novità vedranno diverse soluzioni di utilizzo delle vetture, che stiamo mettendo a punto con i nostri partner. Nel frattempo, continueremo a monitorare l’evolversi della situazione, per poter andare incontro nel migliore dei modi ai cambiamenti del mercato e alle esigenze dei nostri clienti.

Registrate una crescita di domande di modelli green e di quali tipologie? Mild e full hybrid, plug-in, full electric, altri tipi di alimentazioni alternative? 
Il gruppo Koelliker, con il marchio Mitsubishi, è pioniere nel campo dell’elettrico. Non dimentichiamo che la Mitsubishi i-Miev è stata lanciata un decennio fa. Successivamente è arrivata l’Outlander Phev e, a breve, avremo nuovi modelli plug-in e full electric all’interno dell’offerta di tutti i marchi che rappresentiamo e rappresenteremo. Inoltre, il Gpl resta un punto fermo della nostra offerta, come evidenziato dalla recente introduzione della Korando a Gpl. Il 2021 sarà un anno di crescita della domanda di modelli green, ma anche di tante novità per il gruppo Koelliker, che saranno rivolte proprio a soddisfare questa richiesta crescente. Tra queste, ci sarà l’arrivo della Korando in versione EV, previsto per la prima metà del 2021, che ci si aspetta costituirà un importante elemento aggiuntivo per il mercato, con un design futuribile sia interno sia esterno e una qualità superiore del prodotto. Questo si inserisce all’interno di una strategia del gruppo che prevede nuovi lanci improntati a una mobilità elettrica e sostenibile, con molteplici soluzioni capaci di soddisfare le esigenze più diverse: dalla Suv premium ad alte prestazioni alle crossover pensate per un pubblico più allargato, fino ai veicoli commerciali indicati per le attività logistiche nei centri urbani.

COMMENTI

  • il 2,3 di Mitsubishi riusciva a emettere tanta di quella CO2 da farti pagare 1100 € di eco tassa eco malus. poi vai a vedere e aveva 148 cavalli su una macchina di 4 metri e 40. non so come l'abbiano progettato perche era nuovo poi vai a vedere come hanno risolto il problema e vedi che l'hanno tolto del tutto. i suv veri dovrebbero essere a gasolio al limite li rendi piu efficienti e con meno emissioni mica levarli