ISCRIVITI GRATIS
Ricevi gratis la rivista Fleet&Business e la Newsletter
Quattroruote Fleet&Business è la nuova rivista firmata Quattroruote pensata per chi, all’interno delle società, si occupa della mobilità del loro personale e della gestione dei veicoli aziendali.

con il supporto di
Aziende

Subaru
La nostra intervista a Nicola Torregiani

Subaru
La nostra intervista a Nicola Torregiani
Chiudi

Dopo la laura in Economia e commercio e un’esperienza alla Daihatsu Italia, Nicola Torregiani è approdato alla Subaru, occupandosi inizialmente di marketing e comunicazione: oggi riveste il ruolo di general manager sales dell’azienda. Ecco il suo bilancio dell’anno appena concluso e la sua visione delle tendenze in atto.

Il 2020 è stato un anno molto particolare: si può dire che ci sia stata una ripresa della domanda business dopo il lockdown della scorsa primavera? 
Fin dalla fine del lockdown di primavera, la Subaru Italia ha registrato ogni mese una raccolta contratti superiore a quella dell’anno precedente. Questo risultato, comune a tutti i canali, vendita flotte incluse, è estremamente positivo considerando che il brand non ha potuto avvantaggiarsi degli incentivi statali. Sulla base di questo andamento positivo, da maggio (la fine del lockdown) la divisione italiana della Casa ha rivisto per ben due volte verso l’alto l’obiettivo annuale delle vendite, limitando così l’effetto negativo della chiusura.

La pandemia ha modificato le richieste da parte della clientela fleet? Avete ricevuto richieste di allungamento di contratti in essere, downsizing dei modelli nelle car list, riduzione del numero delle vetture in flotta?
Da quando si è potuto tornare alla normalità, o quasi, non abbiamo registrato particolari richieste di allungamento contratti o di downsizing nelle car list, tanto meno una riduzione del numero delle vetture, anche perché le grandi flotte non sono il nostro cliente principale. Si nota piuttosto un aumento della domanda di mercato, nel canale noleggio, per le motorizzazione ibride e per le alternative come il Gpl: il noleggio rappresenta, quindi, un banco di prova significativo nell’approccio a una nuova motorizzazione prima di considerarne eventualmente l’acquisto.

Il diesel conserva intatto il suo appeal tra le vetture aziendali o inizia a dare segnali di flessione anche tra la clientela business? 
La Subaru Corporation è stata tra le prime Case ad abbandonare la motorizzazione diesel in favore di un powertrain ibrido con caratteristiche uniche nel mercato, convinta che la strada intrapresa verso lo sviluppo e l’applicazione dei motori elettrici incontrerà una domanda di mercato crescemte in ogni canale di vendita.

Avete introdotto nella vostra offerta soluzioni differenti e innovative rispetto a quelle tradizionali del noleggio e del leasing finanziario? 
Stiamo valutando lo studio e l’implementazione di soluzioni innovative, rispetto alle esigenze di mobilità del singolo cliente, che possono variare significativamente in base alla tipologia di utilizzo quotidiano e per il tempo libero.

Registrate una crescita di domande di modelli green e di quali tipologie? Mild e full hybrid, plug-in, full electric, altri tipi alternativi di alimentazione come il Gpl? 
La Subaru Italia ha lanciato l’anno passato la propria tecnologia mild hybrid, che non ha paragoni nel panorama attuale: il motore elettrico posizionato nel cambio permette di mantenere i plus unici del celebre Symmetrical Awd Subaru, uniti ai vantaggi del supporto di un motore elettrico. Questa scelta è stata premiante. Il powertrain e-Boxer oggi copre quasi il 50% delle vendite della XV, best seller della gamma Subaru. Inoltre, rileviamo una domanda elevata e costante per il Gpl: relativamente alle motorizzazioni per cui è disponibile, l’alternativa bifuel copre circa il 60% delle vendite.

COMMENTI

  • Subaru ha fatto un errore madornale aver eliminato i migliori motori diesel nel mercato come si fa ......
  • Subaru italia funziona così? nel 2021 scrivono che venderanno 200 macchine al mese poi ne vendono 210 e dicono che hanno fatto un exploit mercato italiano abbandonato a se stesso e con prodotti che non venderanno mai ma cosa serve fare un 2 litri aspirato ful hybrid e poi fai 10 km con un litro e 0/100 in 12''? usate un motore più piccolo sovralimentato per l'europa. e poi i diesel Subaru sono spariti ma non mi risulta che aud bmw mercedes non abbiano più gamme intere di SUV e c/over a gasolio