ISCRIVITI GRATIS
Ricevi gratis la rivista Fleet&Business e la Newsletter
Quattroruote Fleet&Business è la nuova rivista firmata Quattroruote pensata per chi, all’interno delle società, si occupa della mobilità del loro personale e della gestione dei veicoli aziendali.

con il supporto di
Aziende

Flotte green
Con la Mach-E si completa la gamma elettrificata Ford

Flotte green
Con la Mach-E si completa la gamma elettrificata Ford
Chiudi

Dietro la sempreverde Focus, nel mondo delle flotte, che pesa per il 50% delle immatricolazioni per Ford Italia, vanno molto bene anche la Kuga, al 35% nel corporate, e la Puma, al 24% “trainata molto velocemente anche dalla visibilità delle vendite ai privati”, commenta Fabrizio Quinti, responsabile flotte dell’Ovale blu, con il quale abbiamo parlato al Fleet drive experience di Lainate, dove la casa statunitense ha presentato la sua ammiraglia elettrificata, la Mach-E. Un'auto che rappresenta un nuovo tassello per la strategia di multi-elettrificazione della Casa. “Grazie anche agli incentivi, la Mach-E viene proposta a canoni piuttosto interessanti, tenendo conto  di valori residui alti nel tempo”, spiega Quinti, che sottolinea come la standard range, con Ford Business Partner, viene proposta a 48 mesi/60.000km con un anticipo di 4.000 euro a “soli” 530 euro al mese.

Strategia di elettrificazione. Secondo la Ford, non esiste un’unica soluzione per tutte le esigenze. "Offriamo una gamma di soluzioni elettrificate per fornire a ciascun cliente la scelta migliore, anche nel mondo commerciale”. E proprio su questo fronte la Ford proporrà una gamma completa a zero emissioni entro il 2024, con l'obiettivo di raggiungere i due terzi delle vendite full-electric o plug-in hybrid entro il 2030. Sul versante auto, la gamma a zero emissioni verrà completata entro il 2026, mentre sarà proprio il 2030 l’anno spartiacque per la vendita 100% di veicoli full electric. La gamma, intanto, è già stata ibridizzata in modalità mild nelle sue icone, sia per le auto sia per i Vcl, e in modalità full per Mondeo, Galaxy, S-Max e Kuga, che propone, insieme all’Explorer e ai Transit e Tourneo custom, l’hybrid plug-in. Transit, che acquista l’e- davanti, e, appunto, la Mustang Mach_E sono invece le full electric proposte.

Mach-E con il wallbox. Tre le proposte per l’ammiraglia elettrica dell’Ovale blu, figurano la Rwd (a trazione posteriore), che arriva a un’autonomia di 610 km, l’Awd e la GT, la più performante. “Questo modello presenta un livello di batteria molto interessante, perfetta per le esigenze di molti driver aziendali di oggi”, dice Quinti, che spiega anche come l’offerta corporate per la Mustang elettrificata comprenda anche la possibilità di prendere una wallbox per la casa e un abbonamento a tariffe agevolate grazie a Green Motion. “In azienda, oltre a creare l’infrastruttura adatta e ad assegnare i veicoli elettrici a chi effettivamente può utilizzarli senza grosse problematiche - scelta possibile grazie ai dati della telematica - è importante formare e informare i conducenti sulla diversa modalità di guida di queste macchine, che è praticamente opposta rispetto a quelle spinte dal motore endotermico”, argomenta Quinti.

Telematica, prossima frontiera. “Proprio la telematica, in particolare per le flotte, sarà la prossima svolta del mercato. Noi abbiamo un’offerta modulare e scalabile, con dati che ci arrivano direttamente e che ci permette di sviluppare servizi quali la manutenzione predittiva, ma anche per migliorare il prodotto, potendo monitorare il loro uso”, conclude Quinti, che sottolinea come questa nuova “rivoluzione”  sarà ancora più importante, “per il mondo dei veicoli commerciali leggeri, che non possono permettersi dei fermi o dei cicli manutentivi non previsti”.

COMMENTI