ISCRIVITI GRATIS
Ricevi gratis la rivista Fleet&Business e la Newsletter
Quattroruote Fleet&Business è la nuova rivista firmata Quattroruote pensata per chi, all’interno delle società, si occupa della mobilità del loro personale e della gestione dei veicoli aziendali.

con il supporto di
Aziende

Telematica
I furgoni elettrici Maxus saranno connessi a LoJack

Telematica
I furgoni elettrici Maxus saranno connessi a LoJack
Chiudi

Si chiamano Maxus eDELIVER (declinati nelle versioni 3 e 9) e sono furgoni elettrici, prodotti dalla Saic Motors e importati in Italia da Koelliker, tra i protagonisti, ormai decenni fa, dello sbarco di giapponesi e coreane in Italia, e di recente, dell'arrivo di quattro nuovi brand cinesi e uno californiano (ma con capitali cinesi). I mezzi della Saic Maxus Automotive, nata dall’acquisto dell’inglese Leyland Daf, nel nostro Paese, puntano a ritagliarsi spazio nelle flotte destinate alle le consegne dell’ultimo miglio, e per tutta la parte dedicata a mobilità e connettività, sempre più strategica per la sicurezza e l’efficienza dei mezzi, è stata annunciata la partnership con LoJack, che fornirà la tecnologia di bordo e l’assistenza delle sue centrali operative. In particolare, i driver potranno contare sull’assistente virtuale dell’app LoJack Connect, con informazioni e supporto in caso di bisogno. Ma non solo. Il sistema di Driving behaviour, infatti, promette una guida migliore e più sostenibile, mentre la tecnologia CrashBoxx garantisce immediato intervento in caso di incidente. Oltre ai casi più urgenti, l’app è utile ai Fleet manager per mantenere il veicolo sempre in piena efficienza, riducendo i tempi tecnici di fermo al minimo indispensabile. Alla sicurezza del veicolo contribuiscono inoltre tutte le informazioni sul mezzo che arrivano al driver: dalla localizzazione all’indicazione dei chilometri effettuati, dall’archivio dei percorsi compiuti dal veicolo alla funzione Protezione veicolo, con cui si riceve una notifica quando lo stesso esce da una zona identificata (ad esempio il parcheggio di un’azienda). A queste funzionalità si aggiunge inoltre il monitoraggio costante del livello di carica della batteria 12 volt, che mette al riparo da blackout della centralina e del contattore. Per tenere in condizioni ottimali il veicolo, infine, l’app segnala per tempo le scadenze di manutenzione e del cambio pneumatici, aiutando a prevenire guasti che potrebbero rivelarsi costosi.

Le caratteristiche dei Maxus. I veicoli commerciali Maxus sono ovviamente destinati al lavoro, e in particolare alle consegne: l’eD3, con batteria da 52 kWh, è in grado di percorrere fino a 342 km (dato dichiarato, su ciclo urbano) ed è disponibile in versione passo corto o passo lungo, in abbinamento ad una. La sua capacità di carico varia da 4,8 a 6,3 metri cubi, con una portata da 865 a 990 kg a seconda della versione. L’eD9, che promette percorrenze fino a 353 km, prevede una versione van disponibile in tre differenti configurazioni, L2H2, L3H2 ed L3H3, abbinabili a batterie da 51.5 kWh, 72 kWh o 88.5 kWh (a seconda della versione), e una versione “Chassis cab”, con volume di carico da  9,7 a 12,33 metri cubi e portata fino a 1,4 tonnellate.

Puntano sulla sicurezza. “Chi acquista i veicoli commerciali Maxus sa di scegliere mezzi nativi elettrici all’avanguardia sotto tutti i punti di vista. Le funzionalità messe a punto da LoJack rispondono pienamente alle esigenze di coloro che ogni giorno usano eDELIVER 3 e eDELIVER 9 per lavoro, che sono così sicuri di poter contare su assistenza e connettività in tempo reale, qualunque strada stiano percorrendo”, spiega Luca Ronconi, ad di Koelliker. “Grazie alle nostre soluzioni telematiche sarà possibile ridurre al minimo i tempi di fermo dei veicoli, consentendo piena operatività e offrendo supporto nei momenti più difficili. Sicurezza del driver, protezione ed efficienza del veicolo sono i valori guida della partnership annunciata oggi”, ha evidenziato Massimo Ghenzer, presidente di LoJack Italia.

COMMENTI