ISCRIVITI GRATIS
Ricevi gratis la rivista Fleet&Business e la Newsletter
Quattroruote Fleet&Business è la nuova rivista firmata Quattroruote pensata per chi, all’interno delle società, si occupa della mobilità del loro personale e della gestione dei veicoli aziendali.

con il supporto di
Aziende

Leasys
Reefilla e Screevo, start-up premiate per elettriche e automazione

Leasys
Reefilla e Screevo, start-up premiate per elettriche e automazione
Chiudi

In comune, hanno la doppia "ee" nel nome, ovviamente da pronunciare "i", per capirsi: rifilla, cioè fai il pieno, e scrivi, cioè trasforma i comandi vocali. Sono due start-up, Reefilla, che offre un servizio di ricarica mobile della batteria dei veicoli elettrici e di calcolo del fabbisogno in modo predittivo, e Screevo, che ha realizzato un assistente virtuale che trasforma gli input vocali in dati testuali e riduce le attività manuali di data entry. L’altra cosa in comune è che sono le vincitrici dell’ultima edizione di Digital Factory, iniziativa di Leasys, leader del noleggio a lungo termine in Italia, del gruppo Stellantis e I3P, l’Incubatore di imprese innovative del Politecnico di Torino. Le due giovani imprese, grazie a questo riconoscimento, riceveranno ora le risorse per sviluppare un Proof-of-Concept (PoC) con cui testare sul campo la loro fattibilità, lavorando a contatto diretto con Leasys e Leasys Rent.

Batterie no problem. "Chi ha detto che serve una presa o una colonnina per ricaricare la tua auto elettrica? Portiamo l’energia alla tua auto dove e quando serve". Così si legge nella homepage di reefilla (sottotitolo: Just forget, dimentica). Fondata nel 2021 e, appunto, incubata in I3P, la start-up vuole far dimenticare agli utilizzatori di auto elettriche il problema dell’autonomia, la famigerata "range anxiety", offrendo un servizio di ricarica mobile che calcola il fabbisogno in maniera predittiva. In sostanza, si monitora la posizione e lo stato di carica della vettura: quando il livello della batteria scende sotto una certa soglia, Reefilla propone una ricarica. Se accettata, l'operatore raggiunge la vettura e collega il dispositivo, che è in grado di erogare circa 100-120 km di autonomia in mezz'ora, senza bisogno di cercare una colonna di ricarica libera nei dintorni.

Senza mani. Da parte sua, l’altra start-up premiata, Screevo, anch’essa nata nel 2021, ha realizzato un assistente virtuale che consente di inserire dati in ogni sistema attraverso la propria voce. La soluzione impiega un sistema di intelligenza artificiale che permette di trasformare i dati voce in dati testo e, tramite l’utilizzo di Robotic Process Automation (RPA), automatizza le attività ripetitive senza la necessità di supervisione umana. Inoltre, è prevista una tecnologia di computer vision per riconoscere gli elementi presenti a video e simulare le azioni dell’utente, senza che quest’ultimo debba interagire direttamente con il suo dispositivo.

Tra le concorrenti, anche il carpooling. A competere nella fase finale di Digital Factory c’erano altre valide start-up, tutte contraddistinte da idee giovani e interessanti. Tra queste, Calton, che aiuta le aziende a raccogliere, aggregare e analizzare i feedback dei clienti con la sua soluzione di "customer experience & review management"; Pigro, che ottimizza la condivisione e il recupero delle informazioni all’interno della documentazione digitale aziendale; Jojob, servizio di carpooling aziendale progettato per le esigenze specifiche dei pendolari (del quale avevamo scritto due anni fa, vedere qui); myBiros, la cui tecnologia automatizza l'acquisizione di informazioni sul cliente nel processo di onboarding.

Call for innovation. Siamo profondamente soddisfatti degli ottimi risultati ottenuti dall’iniziativa svolta con il gruppo Leasys”, ha commentato Giuseppe Scellato, presidente di I3P. “Da anni il nostro incubatore porta avanti molti progetti di esplorazione tecnologica nell’ambito dell’Open Innovation e Digital Factory si conferma come un’occasione di particolare valore nel far entrare in contatto giovani imprese dai progetti all’avanguardia con le realtà corporate più attente alle opportunità della trasformazione digitale, come Leasys e Leasys Rent". L’edizione 2022 dell’iniziativa fa parte del programma Start&Pulse di Crédit Agricole Consumer Finance, basato sull’Open Innovation. La call di quest’anno è stata focalizzata in particolare sulla ricerca di processi tecnologici volti a migliorare sia l’esperienza dei clienti, sia i processi interni e la gestione del know-how aziendale.

COMMENTI