ISCRIVITI GRATIS
Ricevi gratis la rivista Fleet&Business e la Newsletter
Quattroruote Fleet&Business è la nuova rivista firmata Quattroruote pensata per chi, all’interno delle società, si occupa della mobilità del loro personale e della gestione dei veicoli aziendali.

con il supporto di
Aziende

Ikea
Anche l'Italia tra i sei Paesi test per il programma di car pooling

Ikea
Anche l'Italia tra i sei Paesi test per il programma di car pooling
Chiudi

Ikea lancia la sua proposta di car pooling Ride2Work, realizzata in collaborazione con Liftango, partendo da sei mercati: Australia, Croazia, Serbia, Romania, Canada e Italia. Gli store di questi Paesi fanno da apripista alla graduale diffusione del servizio in tutti i negozi a livello globale. "Lo stile di vita sano e sostenibile è un'area di interesse fondamentale per Ikea, con l'obiettivo di ispirare e consentire alle persone di vivere meglio. Il programma Ride2Work per i dipendenti incoraggerà migliaia di persone a pensare a come ridurre il proprio impatto ambientale e ad avere interazioni positive con i colleghi durante il tragitto da e per il lavoro. Oltre all'impatto che questo programma avrà sull'ambiente, prevediamo che Ride2Work avrà un grande effetto nella formazione di solidi rapporti sul posto di lavoro, creando un forte senso di unità e contribuendo positivamente al benessere dei colleghi", ha detto Daniela Pichler, responsabile Meet and travel di Ikea Australia. "C'è ancora di esitazione nel prendere i mezzi pubblici dopo la pandemia, ed è per questo che molte grandi aziende stanno cercando modi per incoraggiare alternative sicure e sostenibili per il pendolarismo. Permettere ai dipendenti di questi negozi Ikea di fare carpooling con colleghi verificati, darà tranquillità a molti di loro, assicurando al contempo la sostenibilità attraverso il ridesharing", ha aggiunto il ceo di Liftango Kevin Orr.

L'app Ride2Work. Grazie a questa piattaforma i dipendenti Ikea possono monitorare il loro impatto ambientale in termini di riduzione di CO2, chilometri percorsi ed eventuale compensazione di CO2 ottenuta piantando alberi. L'applicazione garantisce inoltre il rispetto dei requisiti di sicurezza Covid da parte degli utenti, con un modo semplice per aiutare a rintracciare i contatti in caso di necessità. Dopo un primo periodo di sperimentazione, l’obiettivo, oltre quello di estendere questo programma a più di 500 negozi Ikea nel mondo per i suoi 166 mila dipendenti, è anche quello di allargare il suo utilizzo anche a tutti i propri clienti. Un primo passo verso il mobility-as-a-service (MaaS) a cui aspira chiaramente Barbara Szanto, Global category manager di Ikea. Nell'ambito di questa strategia, la società ha già convertito il 10% delle auto in flotta in veicoli elettrici, mentre i servizi di consegna dell'ultimo miglio in Cina sono completamente alla spina.

COMMENTI([NUM]) NESSUN COMMENTO

ultimo commento
ultimo intervento

Ikea - Anche l'Italia tra i sei Paesi test per il programma di car pooling

Siamo spiacenti ma questo utente non è più abilitato all'invio di commenti.
Per eventuali chiarimenti la preghiamo di contattarci all'indirizzo web@edidomus.it